Calambrone, maxi sequestro di cocaina: 213 kg per diversi milioni di euro

La droga si trovava in 9 zaini da trekking lasciati a bordo di un gommone sulla spiaggia di Calambrone. I militari hanno arrestato un livornese di 32 anni, fermato mentre tentava di prendere la cocaina

Il gommone contenente la cocaina

I carabinieri del Comando Provinciale di Pisa hanno sequestrato 213 chilogrammi di cocaina purissima. La droga era già confezionata in 50 panetti appositamente occultati in 9 zaini da trekking, lasciati a bordo di un gommone, arenato sulla spiaggia di Calambrone.

Una pattuglia dei carabinieri di Tirrenia, una volta notato il gommone sospetto, ha iniziato la perquisizione. È stato arrestato un giovane livornese di 32 anni, che si era avvicinato all'imbarcazione a bordo di uno scooter, prelevando una  parte della cocaina.

Si tratta di uno dei più importanti sequestri di cocaina mai verificatisi in Toscana, basti pensare che le analisi effettuate sullo stupefacente hanno consentito di appurare la totale purezza della droga, il cui valore una volta immesso sul mercato, ancor prima di essere tagliata è stimato in diversi milioni di euro. Con tale sequestro è stato sicuramente assestato un duro colpo al narcotraffico in ambito nazionale. Sono ancora in corso le indagini.

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Come far risaltare l'abbronzatura a fine estate: 4 semplici consigli

  • Ritardatari delle ferie: 9 cose da fare per pulire casa prima della partenza

  • Stop al fumo: trucchi e consigli per riuscire a dire addio alle sigarette

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

Torna su
PisaToday è in caricamento