Meningite, ancora un caso sospetto: colpita una insegnante

La donna si è recata al Pronto Soccorso dell'ospedale 'Lotti' di Pontedera con la febbre alta. E' stata poi trasferita a Cisanello dove è ricoverata nel reparto di rianimazione. Non si tratterebbe però di una forma contagiosa

Ancora un nuovo sospetto caso di meningite, stavolta in Valdera. Ad essere colpita una donna di 55 anni, insegnante che lavora in una scuola di Santa Croce sull'Arno e residente a Santa Maria a Monte, che ieri sera è arrivata al Pronto Soccorso dell'Ospedale 'Lotti' di Pontedera con la febbre alta. La notizia era stata diffusa dal quotidiano Il Tirreno. La donna è stata trasferita all'ospedale Cisanello, dove è stata ricoverata in rianimazione in prognosi riservata. Si tratterebbe comunque di una forma non contagiosa per la quale dunque non è necessaria la profilassi.

Ulteriori notizie sono attese dall'Asl 5.

Intanto anche il sindaco di Santa Croce sull'Arno sulla sua pagina Facebook tranquillizza la popolazione. "Avrete ormai letto in molti del caso della nostra maestra ricoverata stanotte all'ospedale 'Lotti' per un caso sospetto di meningite - afferma Giulia Deidda - voglio tranquillizzare tutti i miei cittadini condividendo la notizia della Asl che ci ha comunicato che il caso in questione NON è legato ad infezione da meningococco bensì da streptococco. Questo significa che non è una forma contagiosa e che non sono necessarie nè profilassi nè disinfezioni di ambienti".

LA ASL RASSICURA: "NESSUN PERICOLO DI CONTAGIO"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il carrello pieno alle casse automatiche pagano un solo articolo: arrestati

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 12 e 13 ottobre

  • Supermercati: nuovo punto vendita Conad a Santa Croce sull'Arno

  • Incidente tra due auto e un camion all'ingresso della Fi-Pi-Li

  • Lutto a Pisa: è morto l'ex sindaco Oriano Ripoli

  • La pizza di Luca D'Auria riconosciuta dal Gambero Rosso

Torna su
PisaToday è in caricamento