Migranti in arrivo a Pisa: per ora strutture non idonee all'accoglienza

Dopo una prima tranche di migranti sbarcati giovedì sera all'aeroporto 'Galilei' e diretti nelle province di Firenze, Siena, Prato e Arezzo, venerdì sono previsti due ulteriori voli. Quaranta persone resteranno a Pisa

Si è svolta ieri sera in Prefettura la riunione convocata dal prefetto Francesco Tagliente per mettere a punto la gestione dei 140 stranieri arrivati ieri all’aeroporto di Pisa, e diretti a Firenze, Siena, Prato e Arezzo, e per trovare una soluzione per l’accoglienza dei 40 cittadini stranieri annunciati in arrivo oggi a Pisa secondo il piano straordinario di distribuzione elaborato dal Ministero dell’Interno a seguito dei recenti sbarchi di migranti sulle coste italiane.

All’incontro hanno partecipato i vertici provinciali delle Forze e Corpi di Polizia e i rappresentanti del Comune di Pisa e della Provincia, della Società della Salute, della Croce Rossa e degli Aeroporti.

Il prefetto ha chiesto a tutti gli organismi competenti di far conoscere, entro la mattinata di oggi, la disponibilità di strutture idonee ad assicurare la prima accoglienza e la gestione degli immigrati.

Le prime proposte avanzate da alcuni partecipanti al tavolo, a seguito di un sopralluogo fatto nell’immediatezza, non sono state ritenute idonee.
Stamattina proseguiranno quindi i sopralluoghi e le verifiche per trovare comunque, nella provincia, una soluzione.

Oggi sono attesi all’aeroporto di Pisa due ulteriori voli, con immigrati provenienti da Agrigento e da Siracusa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Pratale-Don Bosco: muore in casa a 37 anni

  • Coronavirus in Toscana: 10 nuovi casi e 5 decessi

  • Il Giugno Pisano si farà: "Eventi simbolici per dare continuità alla tradizione"

Torna su
PisaToday è in caricamento