Chiama il 113 e minaccia di morte la Polizia: denunciato

L'uomo era infuriato per la sanzione che la Stradale aveva elevato alla moglie nel pomeriggio

Ha chiamato il 113 minacciando di morte gli agenti di Polizia. E' stato così denunciato dagli uomini della Squadra Volanti del Commissariato di Pontedera un 32enne italiano, residente a Bientina, per il reato di minaccia aggravata a un pubblico ufficiale.

L'uomo, durante la telefonata, faceva riferimento ad un controllo, fatto nel pomeriggio, da una pattuglia della Polizia Stradale di Pisa che, a Pontedera, aveva fermato e sanzionato sua moglie per non aver usato sulla propria auto i prescritti sistemi di ritenuta del figlio piccolo. Arrabbiato per la multa ricevuta dalla moglie, senza pensare assolutamente alle conseguenze anche mortali cui può andar incontro un bambino non assicurato in modo corretto in automobile, l’uomo ha prima offeso la Polizia in generale e poi nello specifico ha minacciato di uccidere investendo la pattuglia di Polizia che aveva operato.

Individuato e convocato in ufficio, è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Pisa.

Potrebbe interessarti

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

  • Calli e duroni che dolore! I consigli per gli inestetismi dei piedi

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Trovato cadavere in un'auto con un coltello nel petto

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • "Ero al pronto soccorso", ma non era vero: 36enne torna ai domiciliari

Torna su
PisaToday è in caricamento