Misericordia, interviene la Regione: "Ritirare i licenziamenti: ricorso alla cig in deroga"

L'assessore al lavoro Gianfranco Simoncini ha incontrato i vertici dell'Arciconfraternita sottolineando l'importanza di salvaguardare i lavoratori. I rappresentanti della Misericordia si sono impegnati a valutare la proposta

Una formale richiesta agli organi dirigenti della Misericordia di Pisa perchè ritiri i 39 licenziamenti. E' quanto ha proposto l'assessore al lavoro Gianfranco Simoncini ai rappresentanti della Confraternita, convocati oggi in Regione insieme alle organizzazioni sindacali e alle istituzioni pisane (Comune e Provincia di Pisa).

"Prendendo atto delle difficoltà prospettate dall'azienda - spiega l'assessore - abbiamo fatto presente che l'esigenza di un programma di ristrutturazione non può prescindere dalla sua sostenibilità sul piano sociale. Per questo abbiamo ricordato, demandando ad eventuali accordi in sede sindacale, la possibilità di fare ricorso alla Cassa integrazione in deroga in alternativa alla mobilità. Uno strumento che, associato ad altri di cui disponiamo, darebbe più tempo per l'attuazione del programma.". I rappresentanti della Misericordia hanno preso atto della proposta e si sono impegnati ad ulteriori approfondimenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cisanello, tragico tamponamento tra auto: neonato perde la vita

  • Lungarno Pacinotti: cede la paratia e precipita dalle spallette

  • A Marina di Pisa sbarca il 'tempio' degli hamburger di qualità

  • Liceo Galilei di Pisa: studenti denunciano offese ricevute dai professori

  • Ladri in azione nella notte: colpiti negozi del centro

  • Concorso in Regione: 84 posti per assistente amministrativo

Torna su
PisaToday è in caricamento