Moschea, diffida al Comune: "Ricorreremo alle vie legali"

L'associazione culturale islamica minaccia di ricorrere a Regione e Tar in assenza di risposte sul rilascio dei permessi a costruire. Il Comune: "Il nostro indirizzo non cambia"

L'associazione culturale islamica vuole risposte certe, e in tempi brevi, sul rilascio dei permessi a costruire per la realizzazione della moschea di Porta a Lucca e minaccia di avviare nei confronti del Comune di Pisa un contenzioso amministrativo. E' questo, in estrema sintesi, il contenuto di una diffida che l'associazione, da anni proprietaria del terreno sul quale è prevista la costruzione del luogo di culto, ha inviato, come riportano i quotidiani locali, nella giornata di ieri, martedì 23 ottobre, a Palazzo Gambacorti.

Come è noto l'idea dell'amministrazione comunale è quella di impedire la realizzazione della moschea modificando la destinazione d'uso dell'area attraverso una variante urbanistica. L'associazione si dice però pronta ricorrere alle vie legali, forte anche di alcuni pareri tecnici favorevoli. Per prima cosa potrebbe chiedere alla Regione di nominare un commissario ad acta del procedimento, proponendo quindi di sostituire il potere del Comune con quello regionale. Ma non basta. L'associazione si dice anche pronta a ricorrere al Tar per vedere riconosciute le proprie istanze.

La diffida al Comune è arrivata dopo due solleciti scritti, inviati nelle settimane scorse dall'associazione a Palazzo Gambacorti. Solleciti a cui non sono seguite risposte da parte dell'amministrazione.

Il Comune: "Nessuna diffida, il nostro indirizzo non cambia"

Da parte sua il comune afferma di non aver ricevuto "ad oggi alcuna diffida" ma "solo due solleciti precoci in data 9 e 18 ottobre. L'ultima documentazione, in ordine cronologico, pervenuta a Palazzo Gambacorti - afferma il sindaco Michele Conti - è stata presentata dalla stessa associazione agli uffici comunali il 4 ottobre scorso. Il Comune dunque, nei tempi previsti dalla legge, ha già convocato una conferenza dei servizi per il 5 novembre prossimo, che avrà il compito di valutare in autonomia le integrazioni e le rettifiche progettuali presentate".

Nella Giunta di domani, inoltre, è in calendario per l’approvazione il procedimento di formazione della variante urbanistica relativa alla cosiddetta 'scheda Porta a Lucca-Enel' così come stabilito con l’atto di indirizzo approvato dalla stessa Giunta lo scorso 31 luglio. "Il nostro indirizzo politico è sempre stato chiaro fin dalla campagna elettorale - prosegue Conti - siamo contrari alla Moschea a Porta a Lucca e produciamo atti coerenti con la nostra linea. Con questa delibera di Giunta, che fa seguito all’atto di indirizzo, diamo l’avvio all’iter per una diversa destinazione d’uso di quell’area: prevediamo per la zona delle destinazioni che non comportino un aumento del carico urbanistico, al tempo stesso garantiscano miglioramento della dotazione infrastrutturale e, in relazione alla qualità degli insediamenti residenziali, l’aumento della dotazione complessiva di verde urbano".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (19)

  • Bella la terra di nessuno che c'è adesso in quella zona èh!!, con quella gente losca che abita in quello stabile/rudere ancora in piedi. Ma quando c'è il mercato, del carico veicolare con la gente parcheggiata fra poino nel fosso o fra un cespuglio, e la gente che a piedi deve camminare in mezzo di strada, e i marciapiedi inesistenti (vedi sulla rotatoria accanto all'ex centrale) un ne dite nulla. Certo che no, meglio dire no a prescindere, invece di rimboccarsi le maniche, entrare nel merito e gestire le cose al meglio, e magari creare qualcosa di buono, per noi tutti!, cosi un' hanno loro ma un s'ha neanche noi. Poi i commenti che si leggono qua ..., lasciamo perdere che è meglio va, e ci credo che si va poo lontano.

    • Avatar anonimo di anna
      anna

      Condivido, vero praticamente è una discarica.

  • Che vergogna,per noi è per noi figli!la nostra cultura,come quella di tutti dovrebbe essere quella che ci permette di riconoscervi come cittadini del mondo:le multiculture dovranno essere pane quotidiano e le diversità, se sussistono,in persone poco abili e più abili....non per colore,etnia o religione!e. Comunque ho visto molte raccolte firme contro moschea(che tristezza),ma pro_moschea non ne ho trovate.........

  • Ci sono italiani di fede islamica come italiani di fede cristiana o ebraica o buddisti. Io non ho nessuna fede ma mi sembra giusto - come da Costituzione--che ciascuno abbia un proprio luogo dove pregare.

  • le andassero a fa nei loro paesi le moschee

  • lo stadio invece è un bel godimento, a porta a Lucca?

  • Si..... lallero... Tutti a caa sur'arno!!!

    • Ecco a voi emiliano!!! detto anche mister "NULLA" in zucca vale a dire capoccia rimbombante.

      • Senti chi parla un corpo decapitato.. Che pensa col cul@.. È scrive coi piedi!! Ma soprattutto pensa sempre ad emiliano.. My love...

        • Mi mancavi!!! :D Hai detto che andavi a pregare Allah akbar o roba del genere qualche giorno fa :D. Comunque si vive meglio prendendo il lat ironico della vita sennò sei finito

  • Anche io abito a Porta a Lucca, nessuno a chiesto il mio parere e non vedo la necessità di costruire una moschea a pochi passi da Piazza dei Miracoli e dal Cus .Già di traffico in quel punto ce n'è più del dovuto. Trovassero un edificio già costruito da " riadattare a luogo di culto come già la comunità ebraica.

    • La comunità ebraica si ritrova in un edificio che si chiama sinagoga e non è stato "trovato" ma è l'antica sinagoga. La moschea è nuova esattamente come sono nuove alcune chiese.

    • Avatar anonimo di anna
      anna

      A si scrive con l'acca, comunque a me è stato chiesto dal signor ziello in persona, giravano per porta a lucca per raccogliere firme contro la moschea.

  • Tutta questa pantomima è iniziata per me, quando l'ex sindaco Filippeschi riferì di avere avuto un incontro con gli abitanti di Porta Lucca, che secondo lui si mostrarono favorevoli alla costruzione di una moschea.....Io abito a Porta a Lucca e nessuno mi ha mai chiesto se ero contenta che vicino a casa mia venisse costruita una moschea... e non conosco nessuno degli abitanti di porta a Lucca a cui sia stata fatta una domanda di questo tipo!! Ma a chi di noi interessa la costruzione di questo edificio? Senz'altro al PD che spera con questa mossa di garantirsi i voti degli islamici!!!! Ma a parte i politici e gli islamici, a quanti Pisani interessa la costruzione di questo edificio? A nessuno interessa la risposta.....

    • Avatar anonimo di anna
      anna

      Gli islamici non possono votare genio, dal momento che non sono cittadini italiani.

      • Che cavolo dici tu .....visto che In Italia si contano almeno 2,6 milioni di musulmani, un milione con cittadinanza e diritto di voto.!

        • Avatar anonimo di anna
          anna

          Quindi è giusto che abbiano u a moschea dove pregare

      • non ci sono islamici italiani? Bah, non ne sarei così sicuro... Con questo non voglio certo dire che sono a favore della costruzione della moschea, anzi. Meglio precisare bene...

  • Avatar anonimo di Alba
    Alba

    Ricorrano pure, tanto la PACCHIA è finita per loro e per gli amici del PD (che odiano però gli italiani) e fortunatamente sono all’opposizione.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Spacciatori arrestati nella maxi-retata: il Riesame accoglie il carcere per 25 indagati

  • Cronaca

    Manutenzioni e pulizia stradale: un altro anno con Avr, arriva l'ecodiserbo

  • Cronaca

    Palazzo Blu: a 50 anni dall'allunaggio arriva la mostra 'Explore - Sulla luna e oltre'

  • Cronaca

    Moschea, lettera al sindaco: "Collaboriamo per garantire i diritti di tutti"

I più letti della settimana

  • Cadavere lungo l'Arno: forse vittima di una caduta accidentale

  • Investito in bicicletta a San Giuliano Terme: muore anche la donna alla guida dell'auto

  • Tragedia sui lungarni: cadavere lungo l'argine del fiume

  • Via delle Torri, incidente tra due auto: una finisce ribaltata

  • Incidente con la moto a Volterra: 50enne ricoverato in gravi condizioni

  • San Frediano a Settimo: scontro tra un'auto e un'ambulanza

Torna su
PisaToday è in caricamento