Movida in centro, un imprenditore: "Siamo arrivati ai cocktail bar abusivi"

Il titolare di un locale di Piazza delle Vettovaglie denuncia la situazione che si vive in centro ogni sera: "Ormai si somministrano le bevande, anche limoncello e amari". Confcommercio al Prefetto: "Necessario il pugno duro"

"Ormai siamo arrivati ai cocktail bar abusivi. E' necessario un intervento forte del Prefetto e delle forze del'ordine per liberare Piazza dei Cavalieri da questo business inaccettabile". E' questa la denuncia di Marco Santini, titolare de 'Il pozzo dei miracoli', locale di piazza delle Vettovaglie. L'imprenditore ha deciso di rivolgersi a Confcommercio per fare ancora una volta luce su un "fenomeno che è cresciuto in maniera sconsiderata negli ultimi tempi".

Santini punta il dito contro i venditori abusivi di alcolici che girano per la città vendendo birre, liquori e quant'altro. "Alcuni giorni fa - afferma l'imprenditore - intorno alle 23 e 30 abbiamo sorpreso in Piazza dei Cavalieri alcuni di questi abusivi con 13 carrelli pieni e almeno 5 borse ricolme di alcolici. Ormai non si limitano più alla vendita, ma addirittura 'sbicchierano' le bevande, soprattutto limoncello e amari, al costo di due euro al bicchiere. Continuando di questo passo molto presto cominceranno a organizzare direttamente dei cocktail bar in piazza Cavalieri e nei luoghi più affollati del centro".

Santini racconta poi di aver avvicinato "alcuni dei venditori, cercando di spiegare loro che è illegale questo tipo di vendita. Purtroppo, la gran parte dei ragazzi presenti, in maggioranza studenti, ci ha invitato a lasciare la piazza per non creare altro disturbo".

Sulla vicenda interviene anche Confcommercio. "Sul fronte della lotta agli abusivi - dice il direttore Federico Pieragnoli - compreso il rispetto delle regole e degli orari dei minimarket, che non dovrebbero mai stare aperti oltre la mezzanotte, l'attenzione delle forze dell'ordine non dovrebbe mai calare. Troviamo vergognoso che gli imprenditori, costretti a rispettare una miriade di norme, alcune delle quali inutilmente astruse e vessatorie, siano lasciati completamente soli dalle istituzioni".

"Non è accettabile - prosegue il direttore di Confcommercio - che si facciano delle ordinanze il cui unico effetto finale è quello di penalizzare i locali regolari, lasciando alla fine campo libero agli irregolari. Gli abusivi sono prima di tutto evasori e con il loro commercio illegale danneggiano le attività locali. Si parla sempre di task force, bene usiamola prima di tutto contro questo fenomeno". Pieragnoli si rivolge infine al Prefetto e alle forze dell'ordine. "Chiediamo il pugno duro e interventi continui - conclude il direttore dell'associazione di categoria - ripetuti senza tregua, ogni sera. Piazza dei Cavalieri va liberata dalla presenza di questo business inaccettabile e dannoso per tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cisanello, tragico tamponamento tra auto: neonato perde la vita

  • Lungarno Pacinotti: cede la paratia e precipita dalle spallette

  • Muore in bici travolto da un'auto

  • Travolto in bici da un'auto: la vittima aveva 22 anni

  • A Marina di Pisa sbarca il 'tempio' degli hamburger di qualità

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 15 e 16 febbraio

Torna su
PisaToday è in caricamento