Contrasto alla mala-movida, Conflavoro: "Necessaria una cabina di regia permanente"

Secondo il presidente provinciale di Conflavoro PMI Pisa Salvatore Centola occorre sinergia fra forze dell'ordine ed esercenti per debellare il fenomeno nel lungo periodo

Dopo la recente stretta sui controlli interviene sul tema movida il presidente provinciale di Conflavoro PMI Pisa Salvatore Centola: "Le recenti nottate di controlli organizzate dalle Forze dell'Ordine sono un'ottima notizia per la città, ma è necessaria una strategia a lungo termine per contrastare la mala movida".

"Il fenomeno - continua l'esponente di Conflavoro - va debellato con una sempre più forte sinergia tra istituzioni, Forze dell'Ordine e attività commerciali. E' infatti necessario un filo diretto tra questi soggetti, al fine di arginare le attività illegali e favorire chi rispetta le regole". Ecco quindi la proposta di una cabina di regia permanente, che coinvolga i rappresentanti delle istituzioni, delle Forze dell’Ordine e delle associazioni di categoria.

"Una task force con lo scopo di programmare una strategia provinciale a medio-lungo termine per il contrasto alla mala movida, affiancando ai necessari controlli anche la sensibilizzazione dei cittadini tramite le attività commerciali. Sarebbe un segnale importante - conclude Centola - per dare una forte risposta a tutti i cittadini che vogliono un territorio sempre più sicuro e vivibile".

Potrebbe interessarti

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Calli e duroni che dolore! I consigli per gli inestetismi dei piedi

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Trovato cadavere in un'auto con un coltello nel petto

  • Cadavere nel parcheggio ad Ospedaletto: disposta l'autopsia

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

Torna su
PisaToday è in caricamento