Movida, continuano i controlli: multe, merce sequestrata e persone soprese a orinare

Continua l'attività delle forze dell'ordine nei luoghi della movida pisana. Controllato anche un locale in via Mercanti

Foto d'archivio

Nella serata di ieri, venerdì 22 luglio, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Forze Armate e Polizia Municipale di Pisa, come previsto in sede di Comitato dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Visconti, hanno svolto in centro cittadino servizi di controllo del territorio finalizzati al controllo del fenomeno della cosiddetta 'movida'.

Nel corso del servizio un cittadino del Bangladesh, in piazza dei Cavalieri, alla vista del personale di polizia si allontanava precipitosamente. Inseguito dai militari paracadusti veniva bloccato e trovato in possesso di un borsone pieno di occhiali, che è stato sequestrato. Per lui una sanzione da 5mila euro per vendita senza licenza e la segnalazione all’ufficio immigrazione della Questura in quanto è risultato in possesso di un soggiorno come collaboratore domestico (badante). Sempre in piazza dei Cavalieri, sono inoltre stati sequestrati due borsoni pieni di birre.

Sottoposte a controllo ed identificazione anche 15 persone, mentre un giovane è stato sorpreso ad orinare ed è stato multato con la sanzione di 100 euro. A seguito di una segnalazione di musica alta è stato infine controllato un locale in via Mercanti. La situazione è però risultata regolare.

Potrebbe interessarti

  • Aperitivi e cocktail estivi: 5 proposte da Marina a Calambrone

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Casting, a Pisa arriva 'L'amica geniale': si cercano comparse

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • Caso Ragusa, la Cassazione conferma: Logli condannato a 20 anni

Torna su
PisaToday è in caricamento