Multato l'ex assessore Danti: si era seduto sul colonnato della chiesa

Dario Danti ha fatto scrivere sul verbale una nota polemica nei confronti dell'ordinanza del sindaco Conti. Latrofa: "Le regole vanno rispettate"

Sopra Dario Danti sui gradini della chiesa, nell'altra foto il verbale pubblicato su Facebook

Si è seduto intorno alle 23 di sabato, 3 novembre, vicino ai gradini della Chiesa di Santo Stefano, alla base di una colonna, in piazza dei Cavalieri, cuore della movida pisana, e ha 'beccato' una bella multa, con tanto di verbale pubblicato sulla sua pagina Facebook. A lanciare la provocazione, che gli è costata 100 euro in ottemperanza all'ordinanza antidegrado lanciata un mese fa dalla Giunta del sindaco Conti, è l'ex assessore Dario Danti che, per sbeffeggiare un'ordinanza che trova ingiusta, ha fatto scrivere in fondo al verbale dai vigili urbani intervenuti: "Un tempo questa piazza era vissuta, adesso è pericolosa perchè con l'acqua e sapone è pericoloso e si rischia di scivolare". Il riferimento è alle operazioni effettuate con le idropulitrici che ripetutamente bagnavano la piazza anche per scoraggiare i tanti giovani presenti dal sedersi sulle scalinate o per terra.

Ordinanze antidegrado: cosa prevedono

Numerose le persone che sul social biancoblu hanno espresso solidarietà a Danti. "Grande Dario Danti! Questa è la nuova Pisa: una sorta di coprifuoco inneggiato da un bisogno di 'sicurezza'" scrive Barbara. "Dario Danti hai tutta la mia stima!!!! La città è alla deriva in mano a questi" fa eco Silvia. "Che vergogna! Dario Danti dividila con me la multa. Prendere multe così è un regalo per tutti i pisani che dicono NO a questa assurdità" aggiunge, tra gli altri, Francesco.

Dario Danti: "L'ordinanza è folle, la piazza deve essere vissuta"

verbale multa dario danti-2

Le reazioni

Sulla vicenda è intervenuto su Facebook l'assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Latrofa: "Dario Danti, ex assessore e insegnante, ha ritenuto suo diritto contravvenire ad un’ordinanza regolarmente vigente. La Polizia Municipale aveva il dovere (così ha fatto) di comminare la sanzione di 100 euro a colui che aveva infranto le regole - afferma Latrofa - finalmente a Pisa chi si arroga diritti che non ha viene richiamanto al rispetto delle regole da chi, a differenza sua, svolge il proprio dovere. Non sono un insegnante - conclude Latrofa - ma se lo fossi, insegnerei ai miei allievi il rispetto delle regole e, quando le regole non mi piacessero, insegnerei che esistono gli strumenti democratici per provare, con fatica, a modificarle. Infrangerle mai".

"Come consigliere comunale ma prima ancora come pisana - interviene Giulia Gambini, consigliere comunale di Noi Adesso Pis@-Fratelli d'Italia - ci tengo a precisare che in molti per fortuna sono d'accordo con tali provvedimenti, in quanto preferiscono una piazza pulita e profumata all'odore di vomito, all'odore di alcool rovesciato sugli scalini della Chiesa, all'odore di urina, alla gente che seduta spaccia indisturbata, alle bottiglie di vetro abbandonate in terra e ridotte sistematicamente in frantumi, alle persone che fino alle 5 del mattino si sentono libere di urlare e gridare impadronendosi della nostra città senza il minimo rispetto. La situazione descritta riguarda non solo Piazza dei Cavalieri che purtroppo ne è diventata il triste simbolo".
"Forse con il suo gesto Danti vuol dire alla città che per lui viverla è farlo nel modo in cui ho appena descritto, ovvero quello che si ripeteva ogni notte nella nostra città, sia più chiaro e non si limiti a mettere in atto queste provocazioni inutili - prosegue Gambini - spieghi a questi giovani, sicuramente maggiorenni visto che frequentano l'università, come ci si deve comportare e come si vive in una società civile, insegni loro che ci sono anche delle regole da rispettare e che non tutto è dovuto".

"Visto il suo passato, Danti avrebbe dovuto dare l’esempio, rispettando i provvedimenti del Comune, anziché provare a fare il portabandiera dei bivacchi e del disordine urbano - sottolinea il deputato della Lega Edoardo Ziello - persone come l’ex assessore che al posto di contribuire a tutelare dei luoghi simbolici, come piazza dei Cavalieri, si mettono a violare i provvedimenti delle Autorità, contribuendo ad alimentare il caos, sono dei nemici della nostra città e li combatteremo duramente per il bene della nostra città. Abbiamo dichiarato ufficialmente guerra a chi vorrebbe ridurre Pisa ad una discarica".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (41)

  • Milena come modo di esprimersi uguale a cesso come donna penso sempre cesso come compagna cesso doppio io credo che tu non abbia scampo vatti a nascondere sempre nel cesso che e' il tuo posto

  • Perché la giunta comunale non pensa a tener pulita la città e a liberare il centro storico dalla piaga delle automobili, invece di esibirsi in lavaggi di piazza e ordinanze farlocche che distraggono le forze dell'ordine da attività ben più utili? Credo di potere rispondere da solo: perché sono farlocchi come le proprie ordinanze. Non approvo l'esibizione inutile di Danti, anche perché non ha il carisma politico per poter essere apprezzato in simili iniziative, ma il suo gesto fa capire in quale clima ci troviamo. Il comune doti le piazze di panchine e di cestini, invece di multare la gente per fare cassa e pagare i gettoni di presenza ai consiglieri e gli stipendi agli assessori.

  • Questo per due anni, due giunte fs, ha finto di fare l'assessore ancora si bea del titolo....poi vi chiedete perchè vi siete estinti?

  • Paga Danti, il comune ha bisogno di vaini... Le leggi sono cambiate!!

  • Milena se il marito non ti cura A dovere non e, colpa mia se io inbecille tu p.....a e magari sei anche un c... o sinistrolzo

  • Comunque a Danti, bivaccante sui gradini della chiesa, è andata bene, perché anche l' 'accattonaggio è vietato.

    • Bivacco in italiano non equivale a sedersi su un gradino. Pienamente contestabile di fronte a TAR e giudice di pace per difetto di forma. Spero Danti faccia ricorso e che la magistratura renda nulla l'ordinanza farlocca.

    • Condivido ..Banti ha colutamente violato un orxinanza comunale quindi uno che capace di intendere e volere deve subirsene le conseguenze ..in fondo una multa di solo 100 €cosa vuol che sia in confronto alla risonanza che ne ha voluto fare il sinistroide??Banti paghi e zitto ....ha sbagliato paghi

  • Non era neanche organizzata.... chi ha fotografato l'ex assessore in bella posa?!

  • Comunque la si giri, c'è una parte politica che non sa mettere insieme tre parole per scritto...

  • Buffone

  • Certo è più facile multare un turista o una vecchietta che andare a prendere gli spacciatori che - ad esempio-- mercoledì sera erano tranquillamente a vendere in piazza dei cavalieri. Ah già non era fine settimana. A queste buffonate credono quelli che non vogliono vedere e gli basta sentire le frasi fatte.

  • Dal commento della consigliera Gambini si deduce che il suo intento è che si faccia piazza pulita degli studenti. Ma il problema non erano invece lo spaccio e la delinquenza? Si fanno campagne di repressione su chi si siede sugli scalini e, a 40 metri da Piazza dei Cavalieri, spacciano indisturbati... vada a vedere la Gambini. E pure Latrofa.

  • Il commento che ho scritto era di risposta a stefibond, non a milena, con lei è inutile dialogare, è una causa persa

  • buffonata esibizionistica di infimo livello, tipica della sinistra pisana

    • Vero condivido questa sinistra viscida strumentale ormai e' caduta in basso

  • Queste discussioni, come queste ordinanze sono ridicole. In città abbiamo problemi ben più seri e la giunta con al seguito un bel numero di cialtroni si preoccupano di impegnare risorse e tempo per insaponare dei gradini per non far sedere della gente che non commette nessun reato. Perché queste energie non le impiegate contro spacciatori e borseggiatori, ah giusto quelli non si siedono sui gradini. Siete dei conigli! Ridicoli...

    • Perfetta risposta da manuale del ' benaltrismo'

      • Lo può chiamare benaltrismo o come le pare, il punto è che date delle risorse non infinite(denaro e tempo) vanno impiegate per attaccare i problemi più gravi e poi via via quelli meno importati. Non pretendo di essere seguito in un ragionamento logico e così complicato ma almeno si sforzi.

  • solo gli imbecilli come te posso dire una stupidata del genere

    • Ma dove li vedete tutti questi miglioramenti? Alla stazione stesso schifo con spacciatori che vendono tranquillamente alle quattro del pomeriggio, ieri pomeriggio , mentre a cento metri c'è la mcchina della polizia municipale, sporco ovunque, in alcuni posti adirittura ci sono semlre gli stessi rifiuti da ben quattro mesi, i rom sono pi3 nascosti, ma ci sono, piazza carrara uguale, la sera poi non se ne parla, lasciamo perdere. Unico cambiamento al mercato, perché quello fa da vetrina, per far vedere che fanno qualcosa. Siete ridicoli. L'unica cosa che siete stati capaci di fare questa ordinanza ridicola. Difficile governare una città vero? Facile stare all'opposizione.

      • Guardi, gli spacciatori temo sia dura toglierli perché i clienti più assidui e danarosi fanno parte della Pisa ' bene'. Potrei fare nomi e cognomi e inviarle foto che ho personalmente scattato mentre illustri Pisani insospettabili negoziano con i tunisini, ma ci tengo al copyright ed evito. I Rom borseggiatori, protetti da una giunta complice, hanno invaso il territorio, ma ora non si tollerano più, questa la differenza.

  • Hanno fatto bene! Danti ha volutamente cercato la multa per poi accendere la polemica. Buffone.

  • Dura lex sed lex !!!

  • Ahahahaha, questa si che si chiama DEMOCRAZIA! La legge è uguale per tutti. E questa legge era necessaria. Posso garantire che tante persone di sinistra che conosco ( molte sono ex sinistre) hanno accolto con sollievo questa ordinanza, siamo tutti soddisfatti. Questa città fino a pochi mesi fa pareva un sobborgo di Caracas. Oggi migliora giorno dopo giorno, anche se il degrado lasciato intatto dalla precedente giunta cialtrona, avrà bisogno di altro tempo per essere non dico eliminato ( gli incivili si riproducono sempre) ma ridotto al minimo. Danti ha fatto una pessima figura , con bizze pari a quelle di un bambino in età prescolare beccato con le dita nel naso. Complimenti a questa amministrazione, grande Latrofa, un vero fiore all'occhiello in città.

    • Ahahahaha, ... ( molte sono ex sinistre) ....

      Si legge bene ex sinistre? Bene! non ho capito cosa intendi dire

      • Ex sinistr*. Pardon

  • Danti, un sovversivo contrario alle regole..... E pensare che nella precedente giunta è stato assessore alla cultura..... Ecco perché Pisa si è ridotta così!

    • Condivido

    • Invece ora abbiamo direttamente lo stalker. Il nuovo che avanza

    • E invece adesso abbiamo il gran buscemi, bel cambiamento!!

  • Non tifavo in passato per Danti, ma questa volta lo approvo appieno!!! buffoni, ma se un ragazzino o un anziano in visita turistica si siede su uno scalino della chiesa, che fate? pensate invece a chiudere quei troiai di sale scommesse e minimarket che rovinano la zona stazione!

    • Si vada a vedere i bambini in Piazza dei Miracoli che fanno i pic nic sul sagrato della Chiesa insieme al nonnetto e alla madre incinta ( ha dimenticato questa ultima figura nel suo elenco deamicisiano degli strappalacrime: ' ragazzino', ' anziano')

      • Eh no li multano e poi se ne vantano come dimostrazione di lotta al degrado

        • Lei si ostina a non capire che il decreto mira a contrastare sporcizia e mancanza di rispetto per i luoghi pubblici e privati: anche la famigliola di Merano lascia bottiglie e rifiuti vari dopo il pic nic ed è giusto che venga multata. Da sempre questo decreto vige in tutti i paesi europei : provi a lasciare il vuoto della birra su un marciapiede a Madrid, poi mi dica.

  • Mentre avr lava piazza dei cavalieri la spazzatura si ammucchia altrove. Zikello è tutto chiacchere e distintivo

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In aumento le donne che si rivolgono al centro anti-violenza

  • Cronaca

    Droga: 114 grammi di marijuana nascosta in piazza dei Cavalieri

  • Cronaca

    In difesa degli oranghi: Greenpeace a Pisa per dire no all'olio di palma

  • Meteo

    Vento in provincia: prorogata l'allerta meteo

I più letti della settimana

  • Rapisce, droga e violenta una donna per giorni: arrestato 54enne

  • Albero crolla su un'auto lungo la Tosco-Romagnola: ferito il conducente

  • Il Comune di Pisa esce dalla rete 'Ready': niente più politiche per i diritti LGBTI

  • Programma di mandato: ecco gli obiettivi del sindaco Conti

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 17 e 18 novembre

  • In Toscana preservativi gratis a tutti gli under 26

Torna su
PisaToday è in caricamento