Volterra, Museo Guarnacci: attivo il sistema di videosorveglianza

Grazie alla copertura di sicurezza sono stati rimossi i vetri di protezione dai reperti antichi

E' stato installato ed è operativo il sistema di videosorveglianza al Museo Etrusco Guarnacci di Volterra. La realizzazione, che copre otto sale espositive, ha permesso di liberare le urne dalla necessità di vetri a protezione degli antichi reperti. L'intervento, per cui sono stati stanziati 34mila euro, è stato sostenuto interamente da Altair Chimica, la storica azienda di Saline di Volterra, e ha permesso alla stessa di usufruire dell'Art Bonus.

"Si tratta di agevolazioni importanti su cui vogliamo puntare - dichiara il sindaco Marco Buselli - per permettere di investire sulla tutela ed il recupero del patrimonio artistico e culturale della città. Ci auguriamo che anche altre aziende seguano l'esempio di Altair". In dirittura di arrivo anche i lavori che vedono impegnate la Sala Romana e quella che sarà dedicata ad ospitare l'opera simbolo di Volterra, l'Ombra della Sera. Il progetto Erasmus Plus, che vede fianco a fianco Camera dell'Artigianato di Stoccarda, Comune di Volterra, Fondazione, Gian e Villa Palagione, si avvia così verso la conclusione con ottimi risultati.

Potrebbe interessarti

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Calli e duroni che dolore! I consigli per gli inestetismi dei piedi

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Trovato cadavere in un'auto con un coltello nel petto

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Cadavere nel parcheggio ad Ospedaletto: disposta l'autopsia

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • Pontedera, si ribalta con l'auto: un ferito e traffico interrotto

Torna su
PisaToday è in caricamento