Navi antiche, il direttore dello scavo: "Il museo sarà aperto ad ottobre"

C'è ancora incertezza sulla data di arrivo del finanziamento di 4 milioni di euro annunciata dal Ministero dei Beni Culturali nei giorni scorsi, ma il museo aprirà i battenti comunque entro l'anno

"Apriremo il museo delle antiche navi romane ad ottobre e lì verranno esposte già le prime due navi di cui una risalente al periodo ellenistico". Queste le parole di Andrea Camilli, direttore dello scavo del cantiere delle navi antiche di Pisa, durante un convegno tenutosi presso la Camera di Commercio.

Dopo aver appreso la notizia dello stanziamento di quattro milioni di euro a favore del museo pisano, provenienti dal Consiglio Superiore dei Beni Culturali, Camilli ha rivelato quali saranno le prime zone del cantiere ad essere visitabili e le varie aree che caratterizzano il museo. Si tratta di un totale di 7.800 mq di esposizione, 8mila reperti in 8 aree tematiche suddivise in circa 100 sezioni e con circa 9 navi esposte. Inoltre sarà possibile vedere esternamente, giorno e notte, la prima nave ritrovata (quella ellenistica appunto), grazie ad una finestra posizionata in corrispondenza di uno dei portoni degli Arsenali.

Camilli ha poi commentato lo stanziamento di 4 milioni di euro per il museo e per il cantiere derivanti dalle accise sulla benzina. "Non sappiamo ancora quando questi finanziamenti verranno erogati - afferma il direttore dello scavo - ma questa notizia, che viene direttamente dall'organo consultivo più importante del ministro Giancarlo Galan, è il segnale che il trend di riduzione dei finanziamenti iniziato nel 2003, è ora in controtendenza".

Camilli ha infine rivelato che per il nascituro museo delle navi antiche pisane si è ispirato ad altri due luoghi espositivi. "Un moderno museo archeologico deve vivere di un contesto che esalti i reperti e che li sappia raccontare come un unicum, quindi abbiamo cercato esempi del genere intorno a noi - sottolinea Andrea Camilli - li abbiamo trovati nel museo del mare e della navigazione di Santa Severa a Roma ed in quello di Alicante in Spagna".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

Torna su
PisaToday è in caricamento