Notte Blu: in migliaia a Tirrenia

Soddisfazione da parte di Confcommercio Pisa per la partecipazione di pubblico alla manifestazione andata in scena la sera di sabato

Sono state migliaia le persone che hanno partecipato ieri sera, sabato 20 luglio, alla Notte Blu di Tirrenia. Turisti ed abituè, ma anche visitatori occasionati da varie località della Regione, fa sapere Confcommercio Provincia di Pisa, soddisfatta per i "ristoranti, locali e bar presi d'assalto, così come i negozi e il lungo mercatino artigianale di via Belvedere". Gli eventi in programma hanno contribuito al successo della manifestazione, organizzata e promossa dall'associazione con la compartecipazione di Comune di Pisa e Camera di Commercio, più la collaborazione dei commercianti. 

Dopo il taglio del nastro ufficiale alla presenza delle autorità e il brindisi presso lo showroom Relu al centro della piazza, la Notte Blu si è animata. In piazza Belvedere c'era Radio Mitolgy con i successi pop rock e disco music della scena italiana e internazionale. Poi la banda de La Montesina, con le sue affascinanti majorettes. In piazza dei Fiori ancora balli e movimento con le figure di Zumba della New Continental Fitness e di Egò. Lungo le vie di Tirrenia ha imperversato la street band Sbanda 78 ed al contempo le ragazze della Solidago Fitness hanno dato spettacolo con le figure aeree di 'Donne Circensi'. Immancabile e consueto successo per la cover band di Vasco Rossi 'Il Resto della Ciurma', con tantissime persone sotto il palco di Bollicine. Applausi e interesse anche per il concerto musicale sul viale del Tirreno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

  • Lotterie: vinto un milione di euro a Pisa

  • Scontro tra due auto: muore 70enne

Torna su
PisaToday è in caricamento