Peccioli: nuovi 1.500 alberi nell'area extraurbana della Belvedere Spa

L'azienda effettuerà l'intervento di forestazione avendo aderito al progetto di Legambiente 'Mosaico Verde'

La società gestrice di rifiuti Belvedere Spa ha scelto di aderire quest'anno a Mosaico Verde, il progetto promosso da Legambiente tramite la propria società AzzeroCO2, che ha l’obiettivo di piantare 300mila nuovi alberi e tutelare 30mila ettari di boschi in tre anni, cercando la collaborazione di aziende ed enti con la necessaria sensibilità ambientale. Per l’intervento di forestazione è stata scelta un’area extraurbana nel comune di Peccioli, un terreno di proprietà della stessa Belvedere che si trova accanto all’impianto fotovoltaico popolare 'Un ettaro di cielo' lungo la pista ciclabile.

In questa stessa zona nel 2018 Belvedere, di concerto con il Comune di Peccioli, ha attrezzato un’area dedicata alle famiglie dotandola di macchine per il fitness da poter usare in coppia per allenare tutto il corpo, di un distributore automatico di bevande e snack, di una fontanella per l’acqua potabile, di una grande griglia e di tre tavoli con tettoia e faretti alimentati ad energia solare per i picnic, di due altalene per i più piccoli e di una rete da pallavolo per i più grandi, nonché di un bagno automatico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nuova area è stata molto utilizzata ed apprezzata; il nuovo intervento mira ad arricchire la zona offrendo un'area dove sarà possibile passeggiare o riposare all’ombra. Fra l’8 e il 9 aprile gli uomini di AzzeroCO2 hanno messo a dimora le prime 1.300 giovani piante: frassini, aceri, roverelle, lecci, biancospini e viburni distribuiti su un’area di circa 1,5 ettari che diventerà col tempo un vero e proprio bosco. Altre 200 piante saranno posizionate nei prossimi mesi a contorno di una grande installazione che l’artista polacca Alicja Kwade dovrebbe realizzare sempre nella stessa area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto travolge tavoli e clienti di una pizzeria in via dell'Aeroporto

  • Meteo, il gran caldo ha i giorni contati: torna il maltempo

  • Cede controsoffitto all'interno dell'ospedale Cisanello

  • Coronavirus in Toscana: 5 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 4 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

  • Come richiedere la carta d'identità elettronica a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento