San Giuliano Terme: nuovi giochi per bambini nelle frazioni

Previsti interventi in varie aree verdi ad Asciano, Ghezzano, Madonna dell'Acqua e Mezzana

Immagine di archivio

Nuovi giochi inclusivi e pavimentazioni anti-trauma negli spazi verdi del Comune di San Giuliano Terme. L'amministrazione termale, grazie al contributo ottenuto dalla Fondazione Pisa, ha approvato il piano di miglioramento della fruibilità delle aree verdi attrezzate a uso pubblico nelle frazioni di Asciano, Ghezzano, Madonna dell'Acqua e Mezzana. 

"Il gioco è lo strumento attraverso il quale i bambini imparano a risolvere i problemi, a controllare gli impulsi e modulare le emozioni - spiega il sindaco Sergio Di Maio - per questo le aree giochi meritano una particolare attenzione, soprattutto per quanto riguarda la loro accessibilità. L'obiettivo deve essere quello di realizzare spazi dove tutti i bambini possano giocare insieme, privi di barriere architettoniche e con giochi fruibili da parte di tutti i bambini. L'amministrazione si è attivata già da tempo per l'installazione di giochi inclusivi: il piano approvato dalla Giunta è un ulteriore passo in questa direzione".

In via Cavalieri di Vittorio Veneto, ad Asciano, sarà installato un nuovo gioco a molla modello Truck. Nelle aree di via Fucini, a Ghezzano, e di piazza don Murri, a Madonna dell'Acqua, saranno installati invece pannelli gioco realizzati in plastica di seconda vita. L'intervento più importante sarà quello nel parco di via Traversagna a Mezzana, dove lo scorso anno furono installati diversi giochi grazie ai proventi della festa paesana, qui sarà installato un gioco del tipo palestra con apposita pavimentazione anti-trauma in granuli di gomma riciclata ed un tavolo sempre in plastica riciclata, per una spesa complessiva di 6mila euro. Il gioco è stato acquistato dalla Misericordia del Lungomonte, mentre il contributo della Fondazione Pisa ha permesso l'acquisto della pavimentazione. La posa in opera di quest'ultima, così come la gestione e il controllo del montaggio delle attrezzature, sono a carico dell'amministrazione.

"Il verde del nostro territorio comunale acquisisce qualità - aggiunge l’assessora all'ambiente, Daniela Vanni - e lo fa in maniera sostenibile e inclusivo, a partire dai bambini e dal loro ritmo, da cui dovremmo essere noi, a volte, a imparare. L'attenzione alle piccole cose e quindi a tutti gli aspetti, anche marginali, della vita delle frazioni non è mai venuta meno da parte nostra. Intendiamo proseguire in questa direzione".

"Ringrazio - conclude Di Maio - la Fondazione Pisa, sempre sensibile alle esigenze del nostro territorio, e la Misericordia del Lungomonte per il contributo dato alla comunità. Ringrazio anche gli uffici comunali che hanno lavorato agli aspetti tecnici e burocratici".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Capodanno Pisano: la città è entrata nel 2020

  • Cronaca

    Bottiglia in testa mentre passeggia in centro: ferita una ragazza

  • Cronaca

    Vento forte a Pisa e in Toscana: allerta meteo arancione

  • Cronaca

    Morte del 24enne pisano a Varsavia: si indaga per istigazione al suicidio

I più letti della settimana

  • Via delle Torri, incidente tra due auto: una finisce ribaltata

  • Meteo, primavera già finita: tornano freddo e vento

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 23 e 24 marzo

  • "Sono incinta": l'annuncio di Susanna Ceccardi per la festa del suo compleanno

  • Palaia: perde il controllo della macchina e finisce in una scarpata

  • Montescudaio: 67enne perde la vita schiacciato dal trattore

Torna su
PisaToday è in caricamento