Sanità a Pontedera: installato un nuovo mammografo al Lotti

L'obiettivo è quello di migliorare in maniera significativa i servizi aziendali radiologici e di screening

C'è anche Pontedera tra i territori interessati, negli ultimi sei mesi, dall’acquisto e dall’installazione di nuovi mammografi da parte dell’Azienda USL Toscana nord ovest per un investimento di circa un milione di euro. L'obiettivo è quello di migliorare in maniera significativa i servizi aziendali radiologici e di screening.

I nuovi mammografi digitali 'Amulet Innovality' hanno sostituito analoghi strumenti di vecchia generazione e si integreranno direttamente con il RIS-PACS, ossia il sistema centralizzato che mette in rete le radiologie consentendo la refertazione su monitor ad elevata definizione, l’archiviazione e la consultazione anche a distanza delle immagini mammografiche e degli esami precedenti. Questi moderni mammografi permettono di ottenere immagini di rilevante qualità diagnostica ed una migliore visualizzazione dei tessuti della mammella e consentono al medico radiologo di individuare e localizzare alterazioni anche di piccole dimensioni decisive ai fini di una diagnosi precoce del tumore al seno o di altre patologie rilevanti.

I nuovi strumenti sono dotati di tomosintesi 3D, cioè di quella tecnologia radiologica innovativa in campo di diagnostica senologica in grado di scomporre l’immagine mammografica tradizionale bidimensionale in singole immagini a strati o fette di 1 mm, elaborazione elettronica e rappresentazione tridimensionale del seno intero, con lo scopo di ridurre la sovrapposizione dei tessuti mammari che a volte può mascherare noduli, microcalcificazioni o distorsioni ghiandolari sospette, non sempre rilevabili con tecnica standard, riducendo di conseguenza le false diagnosi sia positive sia negative.

Tutti i mammografi sono inoltre dotati di dispositivo di stereotassi per l'effettuazione delle biopsie mammarie. Molto importante è anche la riduzione della dose di radiazioni ionizzanti ottenibile con questi macchinari, grazie anche ad una riduzione dei tempi di esecuzione dell’esame e alle possibilità di impiego di protocolli differenziati a seconda delle caratteristiche morfologiche della mammella o del percorso diagnostico (screening mammografico, mammografia clinica).

"Grazie a questi nuovi strumenti - ha spiegato il commissario dell’Azienda USL Toscana nord ovest Mauro Maccari - abbiamo creato una rete di professionisti e macchinari all’avanguardia, in grado di valorizzare il ruolo della prevenzione e della senologia clinica, che consentono di fare diagnosi tempestive ed in molti casi salvare vite umane. L’obiettivo è quindi quello di potenziare lo screening mammografico, la diagnosi precoce dei tumori della mammella ed i servizi di senologia clinica, mettendo a disposizione di tutte le donne una strumentazione moderna, gestita sempre da personale sanitario di elevata professionalità ed esperienza".

Dove sono stati installati

Queste le sedi in cui, tra la fine di giugno ed il dicembre 2018, sono stati già installati i nuovi mammografi: Pontedera (servizio di Senologia), Carrara (Radiologia del Civico), Versilia (Radiologia), Livorno (sede CORAT), Lucca (sede Screening mammografico a 'Campo di Marte').
Un altro mammografo dello stesso tipo verrà installato all’inizio di marzo 2019 a Piombino (Radiologia). Un mammografo di tipo 'Senographe', di pari valore, è stato posizionato nei mesi scorsi anche a  Portoferraio (Radiologia) ed un altro mammografo 'Amulet S' è stato installato a Barga (Radiologia) in sostituzione di precedente sistema analogico.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In piazza Sant'Antonio a bordo di una Vespa rubata: denunciato giovanissimo

  • Offerte di lavoro

    Azienda Usl Toscana Nord Ovest, nuove assunzioni: in arrivo oltre 100 professionisti

  • Cronaca

    Stalking: l'onorevole Mara Garfagna al seminario promosso dalla Scuola Sant'Anna

  • Cronaca

    Via San Martino: "Ad aprile chiude l'emeroteca comunale"

I più letti della settimana

  • Cadavere lungo l'Arno: forse vittima di una caduta accidentale

  • San Giuliano Terme, investito in bicicletta: morto

  • Investito in bicicletta a San Giuliano Terme: muore anche la donna alla guida dell'auto

  • Tragedia sui lungarni: cadavere lungo l'argine del fiume

  • Via delle Torri, incidente tra due auto: una finisce ribaltata

  • Incidente con la moto a Volterra: 50enne ricoverato in gravi condizioni

Torna su
PisaToday è in caricamento