'Gli Occhi del Bosco': al via la raccolta fondi per la videosorveglianza sui Monti Pisani

Il progetto, sostenuto da Unicoop Firenze, prevede l'installazione di otto telecamere per la prevenzione degli incendi nella zona colpita duramente lo scorso settembre

Si chiama 'Gli Occhi del Bosco' e ha l'obiettivo di raccogliere fondi per l'installazione sul Monte Pisano di videocamere di sorveglianza ad alta risoluzione interconnesse tra loro e collegate alla sala operativa di Protezione civile. L'idea dopo il devastante incendio che ha segnato profondamente il territorio.

La campagna è stata presentata questa mattina, 21 novembre, in Comune a Calci, alla presenza del sindaco Massimiliano Ghimenti e dei presidenti delle sezioni soci Valdera, Cascina, Pisa, Valdiserchio-Versilia di Unicoop Firenze.

L’obiettivo è quello di diversificare i controlli sugli incendi grazie al monitoraggio del bosco. Le otto videocamere dell’impianto di sorveglianza permetteranno alla Protezione civile e al sistema regionale di anti-incendi boschivi in prima battuta la visualizzazione delle situazioni a rischio, ma anche la gestione delle emergenze e la messa in sicurezza delle popolazioni e di chi opera in antincendio ed in Protezione civile. Il progetto si integra con quelli già attivi sul territorio e completa una serie di dispositivi di sicurezza che mirano alla riduzione del rischio per chi vive o frequenta il Monte Pisano. 

raccolta fondi 'Gli occhi del bosco' presentazione-2

Per contribuire alla raccolta fondi è possibile donare almeno 1 euro o 100 punti della Carta Socio alle casse dei punti vendita Coop.Fi oppure online sulla piattaforma Eppela, a partire da domani giovedì 22 novembre, al link www.eppela.com/gliocchidelbosco.
La raccolta fondi è sostenuta dalle sezioni soci coop coinvolte, che stanno organizzando iniziative ed eventi di raccolta fondi.
Info sulle iniziative al link: www.coopfirenze.it/gli-occhi-del-bosco 

Si parte il 2 dicembre con l’aperitivo musicale dedicato a Gioacchino Rossini al Teatro Verdi di Pisa, il cui ricavato sarà devoluto alla raccolta fondi 'Gli Occhi del Bosco', ma anche i tradizionali 'banchini' nei punti di vendita delle sezioni soci Coop coinvolte questo dicembre raccoglieranno fondi per i Monti pisani.

“Sosteniamo questa raccolta fondi perché ci permette di lavorare al livello della prevenzione, per prenderci cura di un territorio che meno di due mesi fa è stato duramente colpito, con danni ingenti per le persone e per l’ambiente. La campagna sarà anche un modo per sensibilizzare la popolazione sulla bellezza del Monte Pisano e sul suo valore per tutta la Toscana. Vogliamo dare al bosco quegli occhi che non ha, in modo che possa guardarsi e tutelarsi da chi lo vuole danneggiare” fanno sapere dalle sezioni soci Coop.

“Gli incendi dello scorso settembre hanno devastato il nostro territorio. Ringraziamo Unicoop Firenze e le sezioni soci dell’area pisana che si sono mobilitati e si mobiliteranno per una raccolta fondi che vuole investire sul futuro dei Monti Pisani. Bisogna lavorare alla gestione del disastro, per aiutare le persone colpite, ma anche cominciare a pensare al futuro di questo territorio: grazie a questo progetto in caso di emergenza le popolazioni potranno essere maggiormente tutelate e lo stesso gli operatori di protezione civile ed AIB” afferma Massimiliano Ghimenti, sindaco di Calci.

“L’attenzione all’ambiente e al territorio è un punto fondamentale dell’impegno della cooperativa. In passato abbiamo sostenuto campagne di raccolta fondi per il restauro di beni artistici, con 'Gli Occhi del Bosco', in partenza domani, vogliamo tutelare un altro bene comune: i monti pisani” fanno sapere da Unicoop Firenze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 19 nuovi casi, ultimo paziente in terapia intensiva

Torna su
PisaToday è in caricamento