No all'alternanza scuola-lavoro: gli studenti occupano l'ex stabile dell'Inpdap

Occupazione per lanciare l'assemblea studentesca nazionale: al centro del dibattito l'alternanza scuola-lavoro e la condizione dei giovani

Lo stabile occupato

Occupazione ieri pomeriggio, 26 gennaio, da parte del Collettivo Autonomo Studenti Pisani dello stabile dell'ex Inpdap in viale Bonaini. Un gesto simbolico per lanciare l'assemblea studentesca organizzata questo fine settimana, con al centro la discussione con la tanto contestata alternanza scuola-lavoro.

"Parlano di noi come una generazione svogliata e senza prospettive, solo perché abbiamo deciso di evitare il lavoro che ci viene distribuito in diverse ore sottratte dal nostro tempo libero. Lavoro gratuito che niente ha a che fare con ciò che stiamo realmente studiando, veniamo sfruttati per arricchire non noi ma le multinazionale e le diverse aziende - sottolineano dal Casp - nelle scuole vogliamo essere a nostro agio, la libertà di uno studente viene contrastata dalle prese di potere che i presidi hanno acquisito nel corso degli anni. Non ci stiamo più, è ora di alzare la testa, più spazi e più libertà".

"Per questo abbiamo occupato simbolicamente questo spazio di proprietà dell’Inps vuoto da tempo. Abbiamo la necessità e la forza necessaria per agire - affermano ancora dal Collettivo Autonomo Studenti Pisani presentando l'assemblea studentesca - in questi giorni affronteremo diverse tematiche divise in più assemblee. Discuteremo di tutti i problemi che ogni giorno gli studenti vivono, ma accettano sotto ricatto. Analizzeremo, in vista, anche delle votazioni politiche, la condizione attuale della nostra generazione, che, nei quartieri come nelle scuole, viene lasciata in un contesto dove la meritocrazia è strumento di produttività facendolo passare come miglioramento della propria condizione sociale, creando una condizione di sottomissione e individualismo a discapito della consapevolezza della forza collettiva e del potere decisionale del singolo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: negativi i test effettuati

  • Coronavirus: a Cisanello diversi casi in valutazione

  • Coronavirus: le nuove misure varate oggi dalla Regione

  • Coronavirus: in Toscana due casi sospetti positivi in attesa di validazione

  • Coronavirus, caso sospetto a Firenze: positivo il secondo tampone su un uomo

  • Prenotazione Cup, servizio sospeso su tutto il territorio

Torna su
PisaToday è in caricamento