mercoledì, 23 luglio 26℃

Litorale impegnato nel sociale: hai più di 65 anni? Al mare gratis

L'offerta è valida per chi ha un reddito non superiore ai 20mila euro per nucleo familiare. Trentaquattro stabilimenti del litorale mettono a disposizione un ombrellone con due sdraio durante la settimana

Redazione 12 giugno 2012
1

Trentaquattro stabilimenti balneari del litorale pisano scendono in campo nel sociale, mettendo a disposizione gratuitamente, da giugno fino al 15 settembre, un ombrellone, due sdraio e lo spogliatoio comune, agli ultrasessantacinquenni che hanno redditi non superiori a 20mila euro a nucleo familiare. L'offerta è valida dal lunedì al venerdì per i residenti nei comuni di Pisa e Cascina.

Come funziona l'offerta:

1) La persona interessata (o suo familiare) si recherà presso il Punto Insieme del Litorale Pisano, presso la Pubblica Assistenza, per autocertificare la propria condizione e richiederà la disponibilità di accedere all’iniziativa proponendo anche delle preferenze di mese e di località.
2) Il Punto Insieme, in base ad un elenco di bagni preventivamente fornito da SIB Confcommercio, promotore dell'iniziativa insieme a Comuni e Società della Salute, suddiviso per località (Marina, Tirrenia, Calambrone) e per priorità di scelta secondo l'ordine alfabetico, individuerà il bagno ancora disponibile cercando di venire incontro alle preferenze là dove possibile. Darà i riferimenti telefonici del bagno al richiedente e comunicherà al bagno il nominativo della persona.
3)  La persona interessata (o suo familiare) si recherà allo stabilimento di riferimento relazionandosi direttamente con la direzione del bagno.
4) Potranno essere fatte delle verifiche a campione riguardanti le autocertificazioni.

Per informazioni: 050 954682

Annuncio promozionale

sociale

1 Commenti

Feed
  • Avatar di Don Chisciotte

    Don Chisciotte Ma più che agli ultra sessantacinquenni (che non credo passino le loro giornate al mare a prendere il sole), non era il caso di dare ombrelloni e sdraio gratis alle famiglie giovani con bambini piccoli?

    il 12 giugno del 2012