Colpisce la moglie con un cacciavite e si getta dal terrazzo: morti i due anziani

La coppia è deceduta poco dopo l'arrivo in ospedale. Il gesto probabilmente dettato dalla disperazione per le condizioni della moglie

E' un omicidio-suicidio quello andato in scena nel pomeriggio di oggi, 4 marzo, in via Mameli a Pontedera. Un uomo di 97 anni aveva colpito con un cacciavite alla nuca la moglie di 86 anni, inferma, e si era poi lanciato dal terrazzo della loro abitazione. Trasportati in codice rosso in ospedale a Pisa, sono morti poco dopo il loro arrivo. Sul posto erano intervenuti i soccorritori del 118, oltre alla Polizia e ai Vigili del Fuoco.
Il terribile gesto da parte del marito probabilmente per porre fine alle sofferenze della moglie, gravemente malata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A chiamare i soccorsi sono stati i passanti che hanno visto l'anziano precipitare dal balcone e hanno dato subito l'allarme. Sul posto è arrivata anche la figlia della coppia per aprire la porta di casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Lutto nella sezione Aia di Pisa: muore a 41 anni Gennaro D'Archi

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Auto fuori strada lungo l'Arnaccio: muore 25enne

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

Torna su
PisaToday è in caricamento