Violenza sulle donne: a Vecchiano torna 'One Billion Rising'

L'appuntamento con il flash mob è per giovedì 14 febbraio. Serata di prova per chi vuole imparare la coreografia

'One Billion Rising' torna a Vecchiano anche per il 2019: giovedì 14 febbraio alle 15 nella Piazza Pasolini si svolgerà il consueto appuntamento collegato alla famosa campagna internazionale del movimento V-Day, ispirata al film documentario 'V-Day: Until the Violence Stops',  destinata a combattere la violenza su donne e bambine.

“Le Nazioni Unite stimano che una donna su tre sul pianeta sarà picchiata o stuprata nel corso della vita: questo significa che in totale subiranno violenza un miliardo di donne e bambine - afferma il sindaco Massimiliano Angori - One Billion Rising è la più grande azione di massa della storia umana, organizzata in molti paesi del mondo il 14 febbraio di ogni anno a partire dal 2013, ed invita, in modo pacifico, la popolazione a scendere nelle piazze a ballare sulle note della canzone 'Break the Chain', per dire NO alla violenza contro le donne e le bambine”.

“Il Comune di Vecchiano è impegnato, in collaborazione con la Consulta Comunale per le Pari Opportunità, a portare l’attenzione sui temi ed i problemi legati alle tematiche di genere e alla violenza sulle donne - aggiunge l’assessore alle Pari Opportunità, Lara Biondi - la nostra amministrazione comunale condivide, infatti, la motivazione basilare di One Billion Rising, così come sinteticamente espressa nelle parole della sua ideatrice Eve Ensler 'Un miliardo di donne violate è un’atrocità, un miliardo di donne che ballano è una rivoluzione. Ballare significa libertà del corpo, della mente e dell’anima. È un atto celebrativo di ribellione, in antitesi con le forme oppressive delle costrizioni patriarcali'. Per queste ragioni abbiamo deciso di aderire a questa campagna, organizzando un flash-mob a Vecchiano per il 14 febbraio, con la partecipazione delle due scuole di danza attive sul territorio, 'Petite Danseuse' di Nodica e 'Centro Studi Danza Più' di Vecchiano. La scuola di danza 'Petite Danseuse' di Nodica si è offerta per insegnare, a titolo gratuito, la coreografia a tutti coloro che desiderano partecipare a tale manifestazione mondiale” conclude l’assessore.

Nello specifico, la prova per la coreografia si svolgerà lunedì 11 febbraio alle 21.00 presso i locali della scuola stessa, a Nodica.

“Un sentito ringraziamento alle due scuole di danza sopra citate che hanno accettato di collaborare con entusiasmo alla realizzazione di questa iniziativa” concludono il sindaco Angori e l’assessore Biondi.

Tutti i dettagli sono disponibili sul sito www.comune.vecchiano.pi.it

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Voli sopra la città: raccolte oltre 1500 firme per chiedere la fine dell'inquinamento acustico

  • Cronaca

    Il Gruppo Leonardo presenta AWHERO, un elicottero tutto 'pisano'

  • Cronaca

    Case popolari, parapiglia a Sant'Ermete: feriti due vigili urbani

  • Politica

    Caso Laurora: la maggioranza si spacca sulla richiesta di dimissioni

I più letti della settimana

  • San Giuliano Terme: cadavere ritrovato vicino ad un fosso

  • Cadavere impiccato a San Giuliano Terme: è suicidio

  • Intervento chirurgico eccezionale a Cisanello: salvato paziente in gravi condizioni

  • Incidente a Migliarino: auto fuori strada dopo l'impatto

  • Via Cattaneo: chiusa la macelleria islamica

  • Vive in cantina, occupa una casa in Sant'Ermete e il Comune gli fa causa: "Uno dei tanti casi, servono risposte"

Torna su
PisaToday è in caricamento