Centro storico: prorogata ed ampliata l'ordinanza che vieta nuove aperture di minimarket

La misura sarà valida per altri 6 mesi ed include anche la zona dei Bagni di Nerone e tutti i lungarni centrali

Oggi, giovedì 25 maggio, la Giunta Municipale ha prorogato per altri sei mesi la delibera che limita le nuove aperture di esercizi di somministrazione e/o di vicinato alimentare, come minimarket, che vendono bevande alcoliche. L'area interessata, centro storico e zona stazione, è stata ampliata per comprendere l'intero tratto dei lungarni centrali (Pacinotti, Mediceo, Gambacorti e Galilei), e l'area intorno ai Bagni di Nerone con queste nuove vie: via Sant'Apollonia, piazza Giordano da Rivalto, via Carlo Fedeli, largo del Parlascio, via Santa Caterina, piazza Martiri della Libertà, via San Lorenzo (angolo piazza Martiri della Libertà), via del Buschetto.

Confermate quindi le misure per "arrestare una proliferazione disordinata e non qualificante di attività, per dare continuità all'operazione anti degrado messa in piedi dall'amministrazione" si legge nella nota comunale. La proroga è avvenuta in accordo con le associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti, è stata approvata dal Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica e segue la relazione della Polizia Municipale che ha confermato l'importanza di questo strumento.

ordinanza divieto minimarket-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita dal treno alla stazione di Firenze Rifredi: morta 21enne di Pontedera

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Cucina: undici ristoranti pisani nella guida 'L'Espresso'

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

Torna su
PisaToday è in caricamento