Campo Bigattiera, le associazioni: "Il sindaco ritiri l'ordinanza di sgombero"

Africa Insieme e Rebeldìa contro l'imminente sgombero del campo dove vivono un centinaio di persone: chiedono al primo cittadino a fare dietrofront. "Invitiamo associazioni, movimenti, organizzazioni politiche e sindacali, gli insegnanti delle scuole a mobilitarsi" dicono

Insorgono Africa Insieme e Progetto Rebeldìa sull'imminente smantellamento del campo rom della Bigattiera. Sono le stesse associazioni a sostenere che il sindaco di Pisa Marco Filippeschi ha firmato l'ordinanza di sgombero, annunciata da tempo, e che la prossima settimana potrebbe diventare realtà.

"Decine e decine di minori si troveranno con le loro famiglie in mezzo ad una strada senza che il Comune abbia avanzato una proposta alternativa - dicono le associazioni - bambine e bambini che da pochi giorni hanno iniziato la scuola, verranno scacciati per la sola colpa di esistere. Il Comune di Pisa ha staccato da tempo l'acqua al campo benché il Consiglio Comunale si fosse poi impegnato con una mozione a ripristinarla, ma l'amministrazione comunale non ha mai dato seguito a quell'impegno. Ora capiamo perché. A pochi giorni dalla messa in atto di una procedura di sgombero voluta, dichiarata e usata a fini elettorali da questa amministrazione, la constatazione di problematiche sanitarie relative alla assenza di allaccio idrico diviene la goccia che fa precipitare la situazione".

"Invitiamo associazioni, movimenti, organizzazioni politiche e sindacali, gli insegnanti delle scuole a mobilitarsi contro l'ordinanza del sindaco, perché venga immediatamente ritirata - sottolineano le associazioni - il 'superamento' dei campi è auspicabile da tutti, ma si deve perseguire questo importante obiettivo nel rispetto dei diritti di tutte queste famiglie e dei bambini presenti. Da parte nostra saremo al fianco delle famiglie, per impedire questa ennesima ingiustizia".

Già nei giorni scorsi Africa Insieme e Rebeldìa avevano espresso il proprio dissenso allo sgombero del campo, spiegandone i motivi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

  • Condizioni igieniche "precarie": chiusa mensa, serviva 9 scuole in provincia di Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento