Ordinanze antidegrado, Ziello contro studenti e Amici della Strada: "Idropulitrici are coming"

Il deputato leghista critica le manifestazioni che si sono svolte nel fine settimana

Il deputato leghista Edoardo Ziello torna a definire "teppaglia" chi contesta le ordinanze sulla sicurezza e decoro dell'amministrazione, in risposta alle manifestazioni che si sono svolte la sera di sabato 8 dicembre, con balli e canti in piazza per dire no alle misure restrittive. "Gli studenti della sinistra estrema - commenta senza mezzi termini - hanno organizzato una manifestazione contro le nostre ordinanze, mettendosi seduti a cantare, suonare e schiamazzare in piazza dei Cavalieri con strascichi in altre zone del centro storico a colpi di tracannate e tamburi africani. Per rispetto del diritto di manifestare e del lavoro della Questura non ci siamo opposti, ma quel modello di caos e disordine non lo condivido". 

"Io ho in mente una città sicura e tranquilla - insiste Ziello - dove si possa girare liberamente tra le meraviglie architettoniche di Pisa, senza vedere bivacchi e degrado: ecco perché abbiamo rafforzato la sicurezza urbana e la pulizia nel centro storico, impegnandoci a migliorarla sempre di più. La visione di chi vorrebbe far tornare Pisa ad una discarica l'abbiamo già affrontata e sconfitta alle scorse elezioni amministrative, per cui i nuovi figli dei fiori si mettano il cuore in pace: Pisa tornerà ad essere una città magnifica e chi si opporrà, violando le ordinanze o mancando di rispetto alle Forze dell'Ordine e agli operatori ecologici, andrà in contro alle conseguenze processuali del caso". 

Non attacca soltanto i giovani studenti Ziello, ma anche l'iniziativa dell'associazione 'Amici della Strada', che domenica pomeriggio ha svolto un flash mob di sensibilizzazione sui problemi dei senzatetto. Gli attivisti si sono sdraiati e terra con teli e coperte, a simulare le difficili condizioni dei clochard. "Inoltre - si legge nella nota di Ziello - penso che sia stato squallido usare delle persone fragili come i senzatetto per squallidi motivi politici. Si vergogni chi ha cercato di sfruttare le sofferenze degli ultimi per il proprio tornaconto politico". 

In conclusione il deputato ha di nuovo rivendicato la vittoria elettorale: "Il sindaco, Michele Conti, vada avanti in questo percorso di decoro e sicurezza perché la maggioranza dei pisani è dalla nostra parte. Anche se abbiamo contro tutto il mondo sconfitto, alle scorse elezioni, continueremo a difendere Pisa dalla teppaglia che vorrebbe farla ripiombare in una voragine di degrado ed illegalità. #IdropulitriciAreComing".

Potrebbe interessarti

  • Piscine all'aperto a Pisa e provincia: relax, refrigerio e divertimento

  • Cambiare le lenzuola del letto è importante: vi spieghiamo perché

  • Formiche in casa: i rimedi per allontanarle

  • Solstizio d'estate: quando astronomia e riti magici si uniscono per celebrare la bella stagione

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte in superstrada: morti due giovani

  • Autostrada A4, camper tampona un tir: morto 42enne pisano

  • Maxi-incidente in superstrada: un morto e cinque feriti

  • Incidente in superstrada: morte due donne

  • Taglio del nastro per il nuovo supermercato Lidl di Pisa

  • Lavoro: all’Università di Pisa si cerca un tecnologo

Torna su
PisaToday è in caricamento