Castelfranco di Sotto: strage di cani con polpette avvelenate

Gli animali di proprietà di un noto ristoratore fiorentino: 8 i cani uccisi, mentre altri due sono in gravi condizioni

Foto d'archivio

Otto cani che vivevano in una tenuta nella frazione di Villa Campanile, a Castelfranco di Sotto, e di proprietà di un noto ristoratore fiorentino, sono stati uccisi da una mano sconosciuta con delle polpette avvelenate. Due sono invece ancora vivi e sono sottoposti a terapia intensiva. A renderlo noto lo stesso proprietario, Lionello Briganti.

L'uomo ha promesso una ricompensa a chiunque sia in grado di dare informazioni su chi possa essere il responsabile del gesto. Sull'episodio indagano anche i Carabinieri di Castelfranco di Sotto. 

Potrebbe interessarti

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Calli e duroni che dolore! I consigli per gli inestetismi dei piedi

  • Disturbi, dolori e stanchezza: 5 segnali del nostro corpo da non sottovalutare

  • Potassio: in quali alimenti trovarlo e perché fa bene al cuore e ai reni

I più letti della settimana

  • Trovato cadavere in un'auto con un coltello nel petto

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Cadavere nel parcheggio ad Ospedaletto: disposta l'autopsia

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • Pontedera, si ribalta con l'auto: un ferito e traffico interrotto

Torna su
PisaToday è in caricamento