sabato, 20 settembre 19℃

Uccisa in Ghana: il fratello medico voleva curarla in Italia

Andrea Badalassi lavora all'ospedale Versilia e stava cercando di far arrivare la sorella in Italia per guarirla dalle terribili ferite: ma Paola non è riuscita a sopravvivere al colpo di pistola

Redazione 22 giugno 2012

Avrebbe voluto curarla per cercare di salvarle la vita, ma purtroppo non è riuscito nel suo intento. Andrea Badalassi, fratello di Paola, l'imprenditrice 49enne uccisa in un agguato per rapina in Ghana, è medico nel reparto di medicina e chirurgia all'ospedale Versilia. La notizia della morte della sorella è arrivata ad Andrea nella tarda serata di martedì, mentre stava cercando di organizzare il trasferimento in Italia per curarla meglio, ma purtroppo non ce l'ha fatta: Paola Badalassi è morta prima di ogni tentativo di trasferimento.

Annuncio promozionale

In Ghana intanto è caccia all'uomo che l'ha uccisa, mentre ancora si attende il rientro della salma dell'imprenditrice. (fonte Ansa)

Pontedera
uccisioni

Commenti