Pescava anguille sui Navicelli in modo illecito: fermato

L'uomo usava nasse, non consentite per la pesca dilettantistica in acque interne

Immagine di archivio

E' stato fermato dai Carabinieri Forestali di Pisa un pescatore di frodo sul canale dei Navicelli, che stava pescando anguille sottomisura con mezzi non consentiti. Al momento della verifica, durante un servizio di controllo, i militari hanno trovato in disponibilità dell'uomo 9 nasse, trappole per catturare i pesci, non consentite per la pesca dilettantistica nelle acque interne. Le anguille trovate ancora vive sono state rigettate in acqua ed il materiale è stato sequestrato.

Il pescatore è stato multato con una sanzione amministrativa di oltre 300 euro. Le anguille possono essere pescate solo con la canna, fino a 10 capi, e la misura di ogni esemplare non deve essere inferiore a 35 centimetri. I carabinieri forestali ricordano che la pesca dilettantistica può essere esercitata fino al raggiungimento di 5 kg di pescato al giorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere in Arno: è dell'anziana scomparsa da Santa Maria a Monte

  • Cadavere di una donna in Arno: recupero in corso

  • Lanciano un petardo in una paninoteca sui lungarni: titolare colpito con un pugno

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Danneggiamenti nelle scuole durante l'occupazione, gli studenti: "Condanniamo i vandalismi, siamo dispiaciuti"

  • Perde il controllo dell'auto e finisce in un negozio

Torna su
PisaToday è in caricamento