sabato, 02 agosto 19℃

Pestaggio a Tirrenia, Pieragnoli: "Via le bancarelle da piazza Belvedere"

Dopo l'aggressione all'imprenditore di Tirrenia, picchiato da un gruppo di cingalesi che hanno le bancarelle in piazza Belvedere, Confcommercio Pisa chiede che vengano spostate

Redazione 10 agosto 2012
2

Confcommercio di Pisa torna a farsi sentire per quanto riguardo la storia dell'aggressione all'imprenditore di Tirrenia: aggredito e preso a sprangate da un gruppo di cingalesi che hanno le loro bancarelle in piazza Belvedere. Così il direttore di Confcommercio Federico Pieragnoli ha scritto  al prefetto Francesco Tagliente, al sindaco Marco Filippeschi e all'assessore al commercio Giuseppe Forte, chiedendo che le bancarelle vengano spostate "per questioni di buon senso".

Annuncio promozionale

"Una simile decisione - afferma Pieragnoli -  caldeggiata da tutti i commercianti di Tirrenia, potrebbe concretamente contribuire a sciogliere la tensione accumulata e sarebbe un primo, tangibile segnale di un autentico processo di riqualificazione della piazza. Bisogna spezzare la miscela esplosiva che si crea continuamente a causa della contemporanea presenza di queste bancarelle senza decoro, gestite da gruppi di immigrati sempre più aggressivi, di venditori abusivi al limite dell'impunito, di scippatori e borseggiatori vari".

Federico Pieragnoli
Tirrenia
aggressioni

2 Commenti

Feed
  • Avatar di Andrea

    Andrea Più che altro davanti le bancarelle si piazzano i venditori di scarpe e borse contraffatti, che reato a parte, rendono quasi impercorribile il marciapiede. Se uno è in sedia a rotelle poi, deve passare in strada

    il 13 agosto del 2012
  • Avatar di Bruno

    Bruno Più polizia a Tirrenia. Fuori i cingalesi e le loro mercanzie dalla piazza di Tirrenia

    il 12 agosto del 2012