San Giuliano Terme: approvato il piano triennale delle opere pubbliche

Quasi 7 milioni è l'investimento programmato dal Comune. Il sindaco Di Maio: "Poste le basi grazie a bilancio sano"

E' stato approvato dal Consiglio Comunale di San Giuliano Terme, lo scorso 21 febbraio, il piano triennale delle opere pubbliche 2019-2021. Si tratta di "basi solide per la San Giuliano Terme del futuro - ha commentato il sindaco Sergio Di Maio - un'altra manovra possibile solo grazie alla salute del nostro bilancio, che ci consente di investire sul territorio e sempre più sarà così in futuro".

Sono quasi 7 milioni di euro la capacità di investimento del comune termale. Fra gli investimenti disposti ci sono manutenzioni stradali per 200mila euro; lavori in via di Palazzetto per 600mila euro; manutenzione dei cimiteri per 600mila euro; manutenzioni delle scuole per 115mila euro; manutenzione del reticolo idraulico per 170mila euro e gestione dell'illuminazione pubblica e impianti termici ed elettrici comunali per 4 milioni e 125mila euro.

Il conto prosegue con i lavori per la vasca di laminazione a Metato (360mila) legati nel progetto Pit, fondi finanziati interamente dal Ministero, al fine di ridurre i fenomeni degli allagamenti in occasione di forti piogge. Poi ancora nello stesso contesto di finanziamento ci sono i lavori per il sistema di fitodepurazione a Pugnano (115mila euro), al fine di fornire ai residenti un sistema idoneo e moderno per la depurazione degli scarichi privati. Chiudono il conto i lavori per la sistemazione dei muretti a secco del Monte Pisano (con 10 mila euro), interamente finanziati dal Ministero, ed il completamento della fognatura nera nella frazione di Metato (con 400 mila euro), nel rispetto della convenzione in essere con Acque.

"Su via di Palazzetto - commenta l’assessore ai lavori pubblici Mauro Becuzzi - siamo riusciti a mediare tra i vari enti e a creare unità d’intenti per completare l'iter burocratico e cofinanziare questi lavori. Ma se così non dovesse accadere, saremmo pronti a intervenire direttamente con un investimento a carico nostro. Ci auguriamo ovviamente di approvare il progetto di fattibilità già presentato e di aprire presto i cantieri".

"Una capacità di investimento non da poco - conclude il primo cittadino - di questi tempi vuol dire che sappiamo come amministrare un comune: ci vuole cultura di governo, non improvvisazione. Questi numeri li intendiamo come una base per arrivare a risultati concreti, visibili dai cittadini, e aumentare di volta in volta gli investimenti sul territorio".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Frecce Tricolori: sul litorale grande show nonostante la minaccia maltempo

  • Cronaca

    Verso la nuova Arena: lunedì assemblea pubblica a Palazzo dei Congressi

  • Meteo

    Il maltempo non molla la presa: prolungata ancora l'allerta meteo

I più letti della settimana

  • I pesciolini d'argento (che non vivono nell'acqua): cosa sono e come proteggere la casa

  • Ateneo in lutto: è morto il professor Pietro Armienti

  • 'Pisa Air Show': tutto quello che c'è da sapere per vedere lo spettacolo

  • Canapisa questione nazionale: anche Selvaggia Lucarelli scende in piazza

  • Muore vigile del fuoco 46enne: il cordoglio dei colleghi

  • Meteo, c'è la svolta: ecco quando arriverà il caldo

Torna su
PisaToday è in caricamento