Piena dell'Arno: l'Esercito al lavoro per la procedura di sicurezza

Sono oltre i 170 paracadutisti della Folgore attivati per l'emergenza

Dalle 7 di questa mattina, 17 novembre, oltre 170 paracadutisti dell'Esercito sono intervenuti, su richiesta della Prefettura di Pisa, per far fronte al rischio di esondazione dell'Arno. Oltre al personale sono stati schierati dall'Esercito in supporto alle autorità civili: 7 camion del tipo ACM, 5 mezzi multiruolo 4X4 del tipo VM-90, 2 autovetture da ricognizione, 2 bus per trasporto personale da 50 posti ognuno e 1 Forklift.

I militari, che stanno operando insieme ai volontari della Protezione Civile ed ai Vigili del Fuoco, provengono tutti dalla Brigata Paracadutisti Folgore, precisamente appartenenti al Centro Addestramento Paracadutismo e al Reggimento Logistico 'Folgore', entrambi di istanzia a Pisa.

La Forza Armata, grazie alla capacità dei propri reparti, oltre all'impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado d'intervenire nei casi di pubbliche calamità ed utilità, in ogni momento, su tutto il territorio italiano a supporto della comunità nazionale.

Piena dell'Arno: la diretta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea ritira dal mercato un bicchiere da viaggio: può contenere sostanze tossiche

  • Calendario 'Miss Nonna 2020': tra le protagoniste anche una signora di Bientina

  • Commercio: nuova apertura in piazza delle Vettovaglie

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 18 e 19 gennaio

  • Polizia di Stato in azione: oltre mille persone controllate nel pisano

  • Occupazioni in varie scuole di Pisa e provincia

Torna su
PisaToday è in caricamento