homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Ospedaletto, allarme dei cittadini: polvere rossa e irritante

Le analisi eseguite dai Vigili del Fuoco sulla polvere rossastra depositata sopra alcune automobili parcheggiate hanno rilevato la presenza di fosfato di calcio, definito comunque non pericoloso per la salute umana

Strane polveri irritanti ad Ospedaletto. A far scattare i controlli ieri pomeriggio nella zona industriale pisana alcune chiamate ai Vigili del Fuoco e al numero verde di ARPAT. Sul posto sono intervenuti i tecnici di ARPAT, il Nucleo NBCR (Nucleare - Biologico - Chimico – Radiologico) dei Vigili del Fuoco, Polizia e personale dell'ASL.

l Vigili del Fuoco hanno prelevato un campione di polvere di colore rossastro depositata sul parabrezza di alcune autovetture parcheggiate in via Bellatalla ed hanno provveduto ad effettuare uno screening analitico in campo di tale materiale. E' stata così rilevata la presenza di fosfato di calcio con un'accuratezza del 90%.
Nella fase finale dell’intervento è intervenuto anche un medico dell'Igiene Pubblica dell'ASL 5 di Pisa.

Sulla base di questi risultati i Vigili del Fuoco hanno ritenuto concluso l''intervento senza alcun provvedimento in quanto la polvere è stata valutata come “non pericolosa per la salute umana”.

ARPAT tuttavia effettuerà ulteriori accertamenti per individuare la fonte da cui provenivano queste polveri.
Nel corso dell'ultimo mese, a seguito di diverse segnalazioni di esponenti residenti nella stessa zona, sono stati effettuati sopralluoghi da parte di personale ARPAT, mirati ad individuare le problematiche in atto, ed inoltre sono stati effettuati campionamenti presso una ditta di lavorazione metalli che opera nella zona, relativi alle emissioni derivante dal forno fusorio e della polvere di colore rossastro rinvenuta su alcune autovetture parcheggiate nella zona.
Le analisi di entrambi i campioni sono attualmente in corso; contestualmente è stata informata la Provincia di Pisa per i provvedimenti di competenza.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di Fabio
    Fabio

    Invece di andare a cercare i fantasmi,sarebbe l ora che il comprensorio Pisa istituisca una vera politica di risveglio industriale ,invece di perdere risorse al fine di portare a termine esigenze di vicinati che per loro voluta sfortuna hanno attività vicino ad impianti siderurgici . Siete vergognosi...non vi lamentate se giornalmente perdete aziende e posti di lavoro.

  • Avatar anonimo di Sandra
    Sandra

    Sarà, ma io non ho allergie particolari e ieri ho patito molto tra starnuti e occhi irritati, pensavo fosse stanchezza, invece guarda qui!!!

Notizie di oggi

  • Sport

    Ac Pisa 1909, Britaly-Equitativa: sfuma la cessione

  • Cronaca

    Terremoto: in tantissimi in fila a Cisanello per donare il sangue

  • Cronaca

    Case popolari, individuati 60 'furbetti': "Decadenza per chi non paga senza giustificazioni"

  • Cronaca

    Sgombero bancarelle di Tirrenia, solo un sequestro: nove si mettono in regola

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana: morto il professor Virgilio Facchini

  • Marina di Pisa, si sente male ad una festa in piazza: muore in ospedale

  • Terremoto, serve sangue: il Centro trasfusionale di Cisanello aperto con orario continuato

  • Pontedera, fuori strada con l'auto: è morto Luigi Doni

  • Tragedia in mare a Palinuro: tra i sub morti c'è anche un medico 'pisano'

  • Pontedera: investita mentre attraversa la strada sul 'Piazzone'

Torna su
PisaToday è in caricamento