Ospedaletto, allarme dei cittadini: polvere rossa e irritante

Le analisi eseguite dai Vigili del Fuoco sulla polvere rossastra depositata sopra alcune automobili parcheggiate hanno rilevato la presenza di fosfato di calcio, definito comunque non pericoloso per la salute umana

Strane polveri irritanti ad Ospedaletto. A far scattare i controlli ieri pomeriggio nella zona industriale pisana alcune chiamate ai Vigili del Fuoco e al numero verde di ARPAT. Sul posto sono intervenuti i tecnici di ARPAT, il Nucleo NBCR (Nucleare - Biologico - Chimico – Radiologico) dei Vigili del Fuoco, Polizia e personale dell'ASL.

l Vigili del Fuoco hanno prelevato un campione di polvere di colore rossastro depositata sul parabrezza di alcune autovetture parcheggiate in via Bellatalla ed hanno provveduto ad effettuare uno screening analitico in campo di tale materiale. E' stata così rilevata la presenza di fosfato di calcio con un'accuratezza del 90%.
Nella fase finale dell’intervento è intervenuto anche un medico dell'Igiene Pubblica dell'ASL 5 di Pisa.

Sulla base di questi risultati i Vigili del Fuoco hanno ritenuto concluso l''intervento senza alcun provvedimento in quanto la polvere è stata valutata come “non pericolosa per la salute umana”.

ARPAT tuttavia effettuerà ulteriori accertamenti per individuare la fonte da cui provenivano queste polveri.
Nel corso dell'ultimo mese, a seguito di diverse segnalazioni di esponenti residenti nella stessa zona, sono stati effettuati sopralluoghi da parte di personale ARPAT, mirati ad individuare le problematiche in atto, ed inoltre sono stati effettuati campionamenti presso una ditta di lavorazione metalli che opera nella zona, relativi alle emissioni derivante dal forno fusorio e della polvere di colore rossastro rinvenuta su alcune autovetture parcheggiate nella zona.
Le analisi di entrambi i campioni sono attualmente in corso; contestualmente è stata informata la Provincia di Pisa per i provvedimenti di competenza.