Porto di Marina ai nastri di partenza: pronto entro la fine dell'estate

I lavori continuano a ritmo serrato e si prevede che per la fine dell'estate si apriranno le palancole per far entrare l'acqua nel porto. La zona è stata ampiamente bonificata da tonnellate di terreno contaminato

Costruzione del porto a Marina (Foto Comune di Pisa)

Il nuovo porto di Marina è un progetto ritenuto importante, nonostante il periodo di crisi economica. "Nella fase finale dei lavori - ha dichiarato il Presidente di Boccadarno S.p.a, Stefano Bottai, durante il sopralluogo al cantiere - sarà finanziato da un gruppo di banche regionali e locali che credono nell'investimento, anche per il posto logisticamente strategico che nasce a due passi dall'aeroporto internazionale in continua crescita e dalla rete autostradale". Entro la fine dell'estate il bacino del porto turistico di Marina sarà allagato e lo scalo entrerà in funzione con l'ingresso all'ormeggio delle prime imbarcazioni da diporto.

Stefano Bottai ha annunciato che il 28 marzo incontrerà gli emissari della compagnia inglese Mdl, il maggiore operatore europeo nella gestione delle Marine, che si è mostrata interessata al coinvolgimento diretto nella gestione. I lavori intanto procedono speditamente e le opere marittime possono dirsi praticamente concluse, mentre sulla carta sono già stati venduti circa 100 dei 500 posti barca previsti. La vendita dei posti restanti sarà fatta solo a opera realizzata.

"Per permettere il continuo dei lavori è stata fatta un'importante bonifica ambientale -  afferma l'ispettore di cantiere, Andrea Baluardi, mostrando la pila di pneumatici e vecchi tronchi d’albero trovati a 3 metri di profondità - In tutto c'erano 7500 tonnellate di terreno contaminato, che è stato asportato e a smaltito".

"È un'opera di grande ingegneria - ha sottolineato il sindaco Marco Filippeschi - che ha saputo svilupparsi mantenendo grande attenzione all'impatto ambientale e alla tutela del contesto paesaggistico a ridosso del parco naturale di San Rossore. Il porto sarà importante non solo per il litorale pisano, ma anche per l'economia della Toscana - conclude Filippeschi -  inserendosi in quello sviluppo di qualità che stiamo perseguendo da tempo nella riqualificazione dell'intero litorale, così come del centro città".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Lutto nella sezione Aia di Pisa: muore a 41 anni Gennaro D'Archi

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Auto fuori strada lungo l'Arnaccio: muore 25enne

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

Torna su
PisaToday è in caricamento