Menarini: "Stop ai licenziamenti, prima chiarezza sul decreto"

La Provincia di Pisa ha chiesto che i licenziamenti dell'azienda Menarini vengano sospesi, almeno fino a quando non si sia fatta chiarezza sulla nuova normativa dei farmaci

Dalla Provincia di Pisa un appello alla casa farmaceutica dopo l'annuncio di mille esuberi, proprio in conseguenza del provvedimento sulla prescrizione dei farmaci, e che sul territorio pisano riguarda centinaia di lavoratori: "Menarini sospenda ogni decisione sui livelli occupazionali in attesa di chiarimenti e modifiche sulla norma che obbliga i medici a prescrivere (nel caso di inizio di terapia) il principio attivo e non il nome commerciale del farmaco".

"Negli incontri che abbiamo avuto oggi con i vertici aziendali - ha spiegato l'assessore provinciale al Lavoro Anna Romei - è emersa la relazione che esisterebbe tra i paventati esuberi e i tetti fissati dal Governo sulla spesa convenzionata e su quella farmaceutica territoriale. Questo necessita di un confronto a livello nazionale. Gli enti locali sono quindi impegnati a chiedere un impegno politico a Parlamento e Governo, ma la Menarini intanto deve sospendere ogni azione".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna vuole buttarsi dal viadotto a Porta a Mare: salvata

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento