Calendario storico dei Carabinieri 2020: in 'mostra' il lato umano dell'Arma

Il lavoro, raccontato attraverso i disegni di Mimmo Paladino e i testi di Margaret Mazzantini, è stato presentato anche a Pisa, così come nel resto di Italia

Il comandante del reparto operativo dei Carabinieri di Pisa, Giovanni Mennella, presenta l'edizione 2020 del Calendario storico dell'Arma

Tredici tavole e 12 storie per raccontare il lato umano dell'Arma. E' stato presentato anche a Pisa, così come in tutta Italia, il Calendario storico dei Carabinieri. A presentare il lavoro è stato il comandante del reparto operativo dei Carabinieri di Pisa, Giovanni Mennella. 

Il calendario dell’Arma, pubblicato dal 1928, con un’unica interruzione dovuta al Secondo conflitto mondiale, è diventato per l’Italia intera un oggetto di culto, con una tiratura che ormai da molti anni supera il milione di copie. L’edizione 2020 è 'narrativa', da leggere. Racconta del quotidiano eroismo dei carabinieri, attraverso le tavole realizzate dall’artista Mimmo Paladino, tra i massimi autori contemporanei, celebre esponente della transavanguardia, accompagnate da toccanti testi di Margaret Mazzantini, scrittrice di fama mondiale, che con la sua prosa incisiva ha trasformato vicende reali in toccanti storie.

"La copertina - si legge nell'introduzione del comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, Giovanni Nistri - riprende l'oro dei maestri senesi e dei mosaici di Ravenna, tanto cari a Gustav Klimt. Il fondo oro intende inoltre celebrare il centenario di un prestigioso riconoscimento: la concessione della prima medaglia d'oro al valore militare alla bandiera dell'Arma, il 5 giugno 1920, per il contributo fornito alla vittoria nella Grande Guerra. Le tavole pittoriche illustrano invece l'attualità del quotidiano eroismo di tanti appartenenti all'istituzione".

"Alla pittura affianchiamo quest'anno una letteratura con la maiuscola - si legge più avanti - con brani che sintetizzano mirabilmente episodi di vita vissuti dai nostri reparti nei quali si manifestano la solidarietà, l'umanità, la vicinanza alla gente, valori che devono sempre ispirare l'operato di ogni buon Carabiniere. Se Mimmo Paladino dipinge le emozioni, Margaret Mazzantini le incide con il bisturi della sua scrittura affilata, misurata e incisiva. Insieme ci ci consegnano un ritratto dell'Arma contemporaneo, che rivela un dato importante: non siamo cambiati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna vuole buttarsi dal viadotto a Porta a Mare: salvata

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento