Attentato di Parigi, presidio in piazza a Pontedera: "Je suis Charlie"

Una manifestazione per condannare il tragico gesto degli attentatori e manifestare solidarietà alle famiglie delle vittime e al popolo francese. L'iniziativa è in programma sabato mattina alle 10 in Piazza Cavour

La manifestazione a Parigi (Tm News Infophoto)

'Je suis Charlie'. Ormai questa frase risuona in ogni città del mondo dopo il terribile attentato costato la vita a 12 persone nella sede del giornale satirico di Parigi. Anche la provincia di Pisa si stringe intorno alle famiglie delle vittime con un presidio in programma a Pontedera, in Piazza Cavour, sabato alle 10. L'iniziativa è promossa da Arci Valdera, Cgil Pisa e Anpi Pisa.

"Il feroce attacco che ha provocato 12 morti nella redazione del giornale Charlie Hebdo è un episodio di inaudita violenza - sottolineano gli organizzatori del presidio pontederese - un attacco alla libertà di espressione, alla libertà di informazione ed alla libertà di stampa. Un attacco ai principi fondanti di una civiltà democratica e laica che riconosce il pensiero critico come elemento di libertà. Un attentato che ha colpito un obiettivo fortemente simbolico e che richiede oggi una netta condanna ed una reazione ancora più forte da parte di tutte le forze democratiche".
"In nessun modo tuttavia - proseguono - bisogna cedere a strumentalizzazioni in chiave islamofobica che non fanno altro che alimentare un clima di intolleranza i cui frutti sono sempre forieri di nuove ed ulteriori tragedie. Per questi motivi Arci Valdera, Cgil Pisa e Anpi Pisa promuovono un presidio in difesa della Libertà di espressione, baluardo della democrazia e civiltà".

L'appello è naturalmente quello di aderire in massa per esprimere una ferma condanna contro ogni fondamentalismo e per ribadire la tutela della libertà di opinione e di pensiero.

PISA. Intanto a Palazzo Gambacorti, accanto alle bandiere a mezz'asta, da questa mattina campeggia sulla facciata un grande cartello con scritto 'Nous sommes Charlie Hebdo'. L’amministrazione comunale esprime anche in questo modo lo sdegno per la strage di Parigi e la solidarietà al lutto della Francia, a difesa sempre della libertà, contro il fanatismo e l’intolleranza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Lutto nella sezione Aia di Pisa: muore a 41 anni Gennaro D'Archi

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Auto fuori strada lungo l'Arnaccio: muore 25enne

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

Torna su
PisaToday è in caricamento