Via Maffi, i residenti: "Zona completamente dimenticata"

La strada che collega Bagni di Nerone a piazza dei Miracoli è stata al centro dei lavori delle Commissioni consiliari del Comune: "Problemi di sosta e viabilità, ma anche spaccio e danneggiamenti di macchine"

Parcheggi insufficienti, problemi legati alla viabilità, marciapiedi dissestati e pericolosi. Ma anche "problemi legati allo spaccio e, soprattutto ultimamente, continui danneggiamenti alle auto in sosta". Sono alcune delle criticità segnalate dai residenti di via Cardinale Maffi. La strada che collega Bagni di Nerone a piazza dei Miracoli nei giorni scorsi è stata al centro della seduta congiunta della prima e della terza Commissione consiliare permanente del Comune di Pisa. 

Ad esporre le maggiori problematiche sono stati due residenti, Enrico De Renzi e Gabriella Stori, che sono partiti analizzando la viabilità. "La strada è a senso unico - ha sottolineato De Renzi - ma nonostante questo capita spesso che automobili e corrieri imbocchino la via controsenso dal Largo del Parlascio in direzione Torre, rischiando così di provocare incidenti". Tra le criticità segnalate anche l'assenza di parcheggi. "Gli stalli - ha sottolineato la Stori - dovrebbero servire ai residenti, cosa che di fatto non avviene per vari motivi. Uno di questi è la continua presenza di taxi e Ncc che invece di sostare per alcuni minuti, come dovrebbero, si fermano spesso anche per ore, occupando gli stalli riservati ai residenti". A provocare ulteriori disagi al traffico e alla sosta anche il continuo "via vai di autobus e trenini turistici".

Ci sono poi problemi legati all'illuminazione ("insufficiente" secondo i residenti) che hanno "iniziato a verificarsi - ha sottolineato De Renzi - con il passaggio alle luci a led, che essendo monodirezionali illuminano solo il centro della strada, lasciando tutto intorno l'impressione di buio". Si passa ai marciapiedi "completamente dissestati e pericolosi per chi ci passeggia - ha sottolineato Stori - e che oltretutto non danno nemmeno una bella immagine della città ai turisti che scelgono questa strada per arrivare alla Torre".

Tra le richieste anche quella di una maggiore sicurezza da raggiungere attraverso "un aumento della videosorveglianza - ha detto De Renzi - e adottando iniziative come quelle dello sguardo di vicinato, già attivo in altre zone della città. Ci sono problemi legati allo spaccio e, soprattutto ultimamente, continui danneggiamenti alle auto in sosta". Antonio Veronese, membro della terza Commissione consiliare permanente e titolare di un'attività della zona ha invece sottolineato "la presenza di abusivi" così come di "cassonetti maleodoranti e rifiuti lasciati fuori dalle loro attività dai commercianti, che non danno una bella immagine dell'area".

"Via Cardinale Maffi - hanno concluso De Renzi e Stori - è la via più bella per raggiungere la Torre di Pisa e andrebbe valorizzata di più. Con la pedonalizzazione di via Santa Maria si è data la priorità a quest'ultima come salotto buono della città, dimenticandosi completamente di via Maffi".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piena dell'Arno e maltempo: la diretta della giornata

  • Passano la piena e la paura: Arno in calo LA DIRETTA

  • Arno a Pisa, il sindaco: "Piena contenuta dalle spallette"

  • Piena dell'Arno a Pisa: negozi chiusi dalle 18.30, lunedì scuole chiuse

  • Piena dell'Arno: attivata la procedura di sicurezza, lungarni chiusi

  • Muore a 29 anni farmacista pisana affetta da Sla

Torna su
PisaToday è in caricamento