Lavoro: la top ten delle professioni più ricercate nei primi mesi del 2020

La Camera di Commercio di Pisa fa il punto sulle figure richieste dalle imprese

La Camera di Commercio di Pisa ha raccolto i dati sulle assunzioni previste nel primo trimestre del 2020 in provincia di Pisa. L'indagine parla di una difficoltà da parte delle aziende di trovare il personale adatto alle proprie esigenze e traccia anche una top ten delle professioni più richieste.

Le dieci professioni/mestieri più ricercate dalle imprese pisane nei primi tre mesi del 2020 rappresentano il 28% della domanda di lavoro complessivamente espressa dal sistema: segno che la domande delle imprese è molto variegata. Al primo posto, con 460 assunzioni, troviamo gli addetti ai servizi di pulizia: il 47% sarà offerto a donne e per il 60% a persone con più di 29 anni, appena il 10% dei posti sarà difficile da occupare.

Secondo posto, con 260 ingressi, per i camerieri di bar. Questa professione vede una difficoltà di reperimento molto bassa (appena l’1%), una netta prevalenza uomini (il 68%) e una forte domanda di over 29 (il 68%).

Terza piazza per gli addetti all’amministrazione (230 persone) per i quali la difficoltà di reperimento si ferma al 19%. Anche in questo caso si preferisce personale più maturo (il 62% oltre 29 anni) mentre la 'quota rosa' delle assunzioni tocca il 52%. Sono 220 invece i commessi di negozio che saranno assunti nei primi tre mesi del 2020: in questo caso si rileva una certa preferenza per giovani (46%) e per le donne (46%) mentre le difficoltà di reperimento si fermano al 7% degli ingressi. Poi 180 i camerieri di sala richiesti dalle imprese turistiche della provincia, nel 64% dei casi under 30. Il turismo mette in luce la difficoltà nel trovare la persona giusta per il ruolo disponibile: il 52% dei posti è difficile da coprire.

Centottanta assunzioni anche per i conciatori: nel 61% si preferisce una figura maschile, nel 49% dei casi un under 30. Le difficoltà di reperimento si limitano al 19%. Netta preferenza per un lavoratore uomo (l’89%) per quanto concerne le 170 assunzioni di conducenti di mezzi pesanti. Nel 65% delle posizioni si preferiscono gli over 29. La difficoltà di reperimento dei camionisti risulta particolarmente elevata: il 63%.

Buona la domanda di muratori (160): si tratta nella quasi totalità dei casi di uomini con una buona fetta (il 70%) di personale con più di 29 anni. La difficoltà di reperimento per questo mestiere si ferma al 12%. Le imprese pisane, nei primi tre mesi del 2020, assorbiranno anche 150 addetti alla contabilità. Nel 63% dei casi la preferenza sarà per personale over 29 mentre nel 39% sarà donna.

La decima posizione, in termini di domanda, è occupata dal manifatturiero con le confezionatrici di capi di abbigliamento tutte di genere femminile e con esperienza: per l’87% dei posti disponibili è richiesto essere over 29. La difficoltà di reperimento è contenuta al 13% degli ingressi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: negativi i test effettuati

  • Coronavirus: a Cisanello diversi casi in valutazione

  • Coronavirus: in Toscana due casi sospetti positivi in attesa di validazione

  • Coronavirus: le nuove misure varate oggi dalla Regione

  • Coronavirus, caso sospetto a Firenze: positivo il secondo tampone su un uomo

  • Prenotazione Cup, servizio sospeso su tutto il territorio

Torna su
PisaToday è in caricamento