Marina di Pisa: il lungomare di fronte a piazza delle Baleari diventerà pedonale

Progetto da circa 600mila euro: verrà eliminato anche il traffico veicolare che scorre lateralmente alla piazza. Previsto anche il rifacimento del verde e della pavimentazione

Piazza delle Baleari diventerà quasi interamente pedonale. Il progetto per riqualificare l'area di Marina di Pisa, approvato e mandato a gara nelle settimane scorse per un importo di circa 600mila euro, è stato al centro della seduta di ieri, 10 gennaio, della I Commissione consiliare del comune di Pisa. Il progetto è finanziato con i fondi dell'avanzo di bilancio sbloccati recentemente dal governo. "Visti i tempi molto stretti per mandare a gara i lavori - ha spiegato nel corso dell'audizione il progettista Roberto Pasqualetti - con gli uffici abbiamo elaborato un progetto esecutivo che lascia però ancora ampia possibilità di definire ancora alcune scelte per il futuro".

"L’intervento - ha invece affermato l'assessore ai Lavori pubblici, Raffaele Latrofa - è il primo di un progetto unitario di riqualificazione del litorale di Marina, che prevede la ripavimentazione, il rifacimento completo del verde, il rinnovo dell’arredo urbano".

Il progetto nel dettaglio

Le piazza si trova attualmente in uno "stato di degrado dovuto sostanzialmente - si legge nella relazione tecnica dei lavori - alla totale mancanza di verde fruibile e una organizzazione della piazza assai poco funzionale ad una fruizione pedonale per la sosta e lo svago". Il progetto prevede pertanto il completo rifacimento "delle superfici pavimentate e a verde che privilegi il passeggio". In particolare verrà eliminato il traffico veicolare "sulla viabilità fronte mare e lateralmente, in modo l’area possa essere completamente fruibile ai pedoni senza interferenze".

Per quanto riguarda il verde sarà invece "costituito da prato, cespugli di essenze colorate e profumate e piantumazioni ad alto fusto adatte all’ambiente come le tamerici". Nella fase esecutiva, prima dell’inizio lavori sarà approfondita la scelta delle essenze con la consulenza di un esperto agronomo. I percorsi all’interno dell’area verde saranno "pavimentati in calcestruzzo architettonico, mentre parte della zona lungomare in cemento industriale colorato".Saranno inoltre "collocate idonee vasche per il contenimento delle essenze a basso fusto sul lungomare, in modo da formare un filtro visivo con le barriere degli scogli".

Per quanto riguarda l’impianto di illuminazione, recentemente rifatto, e l’impianto di smaltimento delle acque meteoriche "si prevede una integrazione con quelli esistenti, mentre sarà realizzato un impianto di irrigazione con vasca di accumulo e pompa ad immersione direttamente collegato con l’acquedotto e funzionante ad uso cantiere per 3 anni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

Torna su
PisaToday è in caricamento