I Passi: approvato il progetto di riqualificazione del quartiere

Dalla Regione oltre 6 milioni di euro di finanziamenti per rifare strade, marciapiedi, luci e verde pubblico. Prevista anche la realizzazione di una sala multifunzionale e di appartamenti per gli anziani

Un momento della conferenza stampa di presentazione del progetto

Prosegue l'iter del progetto di riqualificazione dei Passi. Il Consiglio Comunale nella seduta di ieri, martedì 28 febbraio, ha infatti approvato due delibere urgenti per la variazione al Bilancio di previsione 2017-2019 e al Programma triennale dei lavori pubblici. Un passaggio necessario per rispettare le scadenze ed accedere così ai fondi europei (il progetto definitivo doveva essere consegnato entro le 12 di stamani). Entro il mese di aprile Palazzo Gambacorti conta poi di stipulare con la Regione una convenzione che permetterà di passare alla fase esecutiva e di mettere poi a gara i lavori che verranno assegnati entro la fine del 2017. "I Passi cambieranno volto - afferma l'assessore all'Urbanistica Ylenia Zambito - con una riqualificazione fatta pensando agli abitanti e agli utilizzatori del quartiere, e concordato con loro grazie a un percorso partecipativo".

I piani di riqualificazione dei Passi comprendono interventi su più aspetti. Il Comune di Pisa si è aggiudicato un finanziamento regionale di poco superiore ai 6 milioni di euro (attraverso il progetto PIU), a cui Comune e Apes aggiungeranno risorse proprie per arrivare ad un totale di circa 8 milioni di euro. La cifra assegnata dalla Regione è inferiore rispetto agli oltre 13 milioni attesi, e per questo il progetto  è stato ricalibrato rispetto a quello presentato lo scorso anno, con un percorso che ha visto il confronto tra l'amministrazione e i residenti del quartiere.

STRADE, VERDE, LUCI E MARCIAPIEDE. Saranno rifatti strade, marciapiedi, aiuole, illuminazione pubblica e piste ciclabili. I vecchi pini, le cui radici negli anni hanno distrutto strade e marciapiedi, saranno rimossi e al loro posto saranno piantati nuovi alberi. Il lavoro sarà diviso in tre lotti per un totale di circa 6 milioni di euro. Nel primo lotto, un investimento da 2 milioni di euro, saranno interessate le principali vie di comunicazione del quartiere: via Ippolito Nievo, via Cuoco, via Giordani, e traverse tra via Monti e via Giordani. Saranno inoltre riqualificate la piazza di via Nievo e la piazza con la pensilina per il mercato e per eventuali spettacoli. "Con il finanziamento deliberato ieri - afferma ancora la Zambito - riusciamo subito a realizzare il primo lotto, mentre per i restanti lavori saranno reperite ulteriori risorse comunali". Il secondo lotto prevede interventi in via Galiani, via Monti, via De Sanctis, via Porta e le traverse tra via Porta e via De Sanctis. Nel terzo e ultimo lotto via Belli, le traverse tra via Porta e via Belli, via XXIV Maggio e il parcheggio su via XXIV Maggio vicino al fiume Morto.

CENTRO SOCIALE E SALA MULTIFUNZIONALE. Con un investimento di 1,3 milioni di euro sarà riqualificato l'attuale centro sociale dove hanno sede alcune associazioni del quartiere. Questo avrà nuovi infissi e nuovi impianti. Inoltre sarà realizzata in via Belli una sala multifunzionale per congressi, concerti e spettacoli. Sulla sua gestione le scelte saranno prese confrontandosi con i residenti.

CASE PER LA COABITAZIONE E ORTI SOCIALI. Sempre in via Belli, vicino ai nuovi impianti sportivi, sarà realizzato un palazzo a 4 piani con appartamenti per gli anziani che potranno ospitare familiari e badanti, e con un piano terra aperto al quartiere con palestra per l'attività fisica adattata e un presidio medico. E con orti sociali. Un investimento di 4,3 milioni di euro.

SOTTOPASSO. Piuttosto sentita dai cittadini anche la problematica del passaggio a livello che separa i Passi da Porta a Lucca e dalla città, provocando disagi al traffico. In quest'ottica il Consiglio Comunale ha approvato ieri un ordine del giorno che impegna la Giunta a verificare con Ferrovie (il cui parere è vincolante) la possibiltà di una sua realizzazione e di riferire in Prima Commissione Consiliare permanente entro il mese di aprile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Olio di semi mescolato con il gasolio: denunciati gestori di distributore

  • I migliori sport e i trucchi per accelerare il metabolismo e dimagrire

  • Nubifragio in Valdera: allagamenti e disagi

  • Via le Rene: trovata auto incidentata cappottata nel fosso

  • Lotterie: vinto un milione di euro a Pisa

  • Aggredito mentre controlla il parcheggio dove lavora: 60enne in ospedale

Torna su
PisaToday è in caricamento