Barbaricina, il progetto: una residenza sanitaria nei terreni della parrocchia

Votato nel corso del Consiglio Comunale di martedì un documento che potrebbe rappresentare il primo passo verso la realizzazione della struttura

Foto d'archivio

Una residenza sanitaria assistenziale nei terreni della parrocchia Sant’Apollinare, tra via Badaloni e via Pastore, a Barbaricina. Il primo passo in questa direzione è stato fatto ieri, 24 settembre, in Consiglio Comunale a Pisa con l'assemblea che ha votato un atto che prevede la modifica al regolamento urbanistico della zona. "Il 30 aprile scorso - spiega l'assessore all'Urbanistica Massimo Dringoli - la parrocchia di Sant'Apollinare ha richiesto al Comune un parere circa la fattibilità per la realizzazione di questa struttura nei terreni di sua proprietà. Il regolamento urbanistico prevedeva in quest'area la realizzazione di strutture religiose. E' stato quindi necessario cambiare la destinazione urbanistica da 'strutture religiose' a 'strutture specialistiche'".

Il documento è stato approvato dall'assemblea con un solo voto contrario. "Con questo atto - scrive in una nota il capogruppo di Nap-FdI Maurizio Nerini -  si prevede di realizzare una residenza sanitaria assistita al posto di una chiesa a Barbaricina, in una zona ad oggi incolta e inserita in un quartiere che ha già diversi luoghi di culto. Si tratta di intelligente recupero degli spazi che apre ad una vasta utenza dei quartieri di Barbaricina, Cep e San Rossore in un momento storico in cui la popolazione invecchia, le esigenze cambiano e nasce l’opportunità di dare spazi decorosi inseriti in un ambiente circostante di tutto rispetto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto è al momento ancora in fase embrionale. "La proposta avanzata dalla parrocchia - prosegue l'assessore - prevede la realizzazione di una Rsa con 60 posti letto destinata ad ospitare anziani e persone bisognose. Nell'area potrà inoltre essere realizzata una pista ciclabile sui terreni proprietà comunale lungo la via Aurelia, in modo che si ricolleghi alla rotatoria in via delle Cascine, collegandola quindi al tratto di ciclabile che va poi a San Rossore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Coronavirus in Toscana: 14 nuovi casi e 6 decessi

  • Coronavirus in Toscana, 18 nuovi casi: un decesso nel pisano

Torna su
PisaToday è in caricamento