Sociale: i rappresentanti di SuperAbile saranno ricevuti a Palazzo Gambacorti

La modella pisana Chantal e il consigliere comunale Boldorini, ideatore del progetto, incontreranno l'assessore Cardia

La modella Chantal Pistelli

Saranno ricevuti venerdì prossimo, 9 novembre, a Palazzo Gambacorti, Chantal Pistelli McClelland e Alfredo Boldorini, rispettivamente testimonial e ideatore del progetto SuperAbile, campagna di sensibilizzazione verso la disabilità. Il progetto farà tappa a Pisa e così la modella pisana e il consigliere comunale di Bassano Romano saranno in Comune per la presentazione del loro progetto rivolto alle scuole in anteprima con l’amministrazione comunale del sindaco Michele Conti.

Ad attendere i due rappresentanti del progetto nato, lo ricordiamo, nel borgo viterbese, l’assessore alle Politiche educative, scolastiche, università e disabilità, Rosanna Cardia. “Ringraziamo il Comune di Pisa - hanno detto Chantal Pistelli McClelland ed Alfredo Boldorini - il sindaco Michele Conti ed ovviamente l’assessore Rosanna Cardia con cui è nata immediatamente una proficua collaborazione sui temi che SuperAbile ha nel proprio DNA, come l’inclusione sociale, la parità, l’uguaglianza, il rispetto, specie per il mondo della disabilità, la sensibilizzazione verso i fenomeni di bullismo. Crediamo fortemente in questa collaborazione ed auspichiamo un gruppo di lavoro più ampio in futuro. Siamo grati all’assessore Cardia di averci convocati, segno di attenzione e condivisione sul progetto. Non potevamo immaginare un inizio migliore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere in Arno: è dell'anziana scomparsa da Santa Maria a Monte

  • Cadavere di una donna in Arno: recupero in corso

  • Lanciano un petardo in una paninoteca sui lungarni: titolare colpito con un pugno

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Danneggiamenti nelle scuole durante l'occupazione, gli studenti: "Condanniamo i vandalismi, siamo dispiaciuti"

  • Perde il controllo dell'auto e finisce in un negozio

Torna su
PisaToday è in caricamento