Festival della Robotica: tanti eventi per lanciare Pisa nel mondo

Dal 7 al 13 settembre la rassegna, fra approfondimenti, divulgazione e spettacoli, rappresenta un biglietto da visita internazionale per la città e l'occasione di stringere importanti rapporti economici per le aziende locali

Una finestra sul futuro, con l'obiettivo di rendere Pisa un centro di livello mondiale della robotica. Una prospettiva a lungo termine, forse ambiziosa, ma possibile secondo gli organizzatori del primo Festival della Robotica, in programma in 12 location della città dal 7 al 13 settembre. La manifestazione è promossa dall'istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna, dal Centro E. Piaggio dell'Università e dalla Fondazione Arpa, con il sostegno del Comune di Pisa. Co-promotori scientifici sono: Sant'Anna, Università, Normale, Cnr, Irccs Stella Maris ed il Centro di eccellenza Endocas dell'Università.

Le sedi espositive principali, con stand di aziende locali e toscane, saranno gli Arsenali Repubblicani e la Stazione Leopolda. Poi tanti eventi in programma fra seminari, dimostrazioni, esibizioni artistiche e laboratori didattici. Spiccano per l'unione fra tecnologia e spettacolo due appuntamenti musicali: il concerto di beneficenza 'A Breath of Hope: dallo Stradivario al Robot', con Andrea Bocelli che collaborerà sul palco con l'automa YuMi, e il concerto 'The Music of Soul: la grande musica da Mozart a Puccini', con in questo caso coinvolti il robot Face e l'umanoide RoboThespian dell'azienda inglese Engineered Arts.

Vedi tutto il programma

A fare gli onori di casa alla presentazione del Festival, avvenuta stamani 1 settembre a Palazzo Gambacorti, è stato il sindaco di Pisa Marco Filippeschi: "Sarà una prima edizione in senso pieno, che anzi intende già essere un'iniziativa permanente, caratterizzante della città, ma anche della Toscana e del Paese. Il profilo internazionale e la qualità dell'evento, con le tante location degli appuntamenti, metterà in mostra Pisa e la sua bellezza, unendo lo slancio di sviluppo all'innovazione alla riflessione culturale".

Pensa già in grande il presidente della Fondazione Arpa Franco Mosca: "Lo spirito del Festival è di rappresentare i valori e la realtà della Robotica di Pisa e dintorni. Abbiamo formato una squadra di grande qualità, con tanti giovani ricercatori di grande prospettiva. Arriveremo a fare una Expo, magari ogni due anni, ma ogni anno proporremo qualcosa. Verranno professionisti da tutto il mondo, l'alto livello scientifico è garantito, con anche molta divulgazione e spettacolo. Ringrazio il Comune e la Fondazione Pisa per i contributi, fino a 3 mesi fa non avevamo il budget il loro aiuto è stato fondamentale".

Per il direttore dell'Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna Paolo Dario si tratta del "realizzarsi di un sogno. Lavoriamo in questo campo dagli anni '80, da quando se ne parlava ancora poco. Abbiamo scommesso su Pisa, tenuto ed anzi attirato cervelli: Pisa può proporsi come punto di riferimento mondiale della robotica. Pochi sanno che l'Italia è il 2° paese europeo per manifattura di robot, ed in Toscana il 40% delle scuole ha programmi di educazione sul settore. Questo vuol dire investire sul futuro: i robot non sono un pericolo, ma un'opportunità. Dobbiamo voler costruire qua i macchinari, ed anche la programmazione con l'informatica, altro polo d'eccellenza. Ciò significherà posti di lavoro ed in tanti settori, perché l'impatto può comportare innumerevoli applicazioni".

La direttrice del Centro E. Piaggio dell'Università di Pisa Arti Ahluwalia sottolinea che "lavoriamo sulla convivenza fra le conoscenze ed i robot, perché bisogna imparare a sfruttarli bene, come ad esempio i cellulari. Mostreremo i nostri progetti come il robot Face, legato all'interazione sociale ed emotiva, e la SoftHand, in grado di adattarsi alle capacità di pressione e ad oggi diventata una protesi".

Info utili

Orari di apertura: Arsenali Repubblicani, 10-18,30; Stazione Leopolda, 9,30-18,30.
Prezzi: ingresso 5 euro, ridotto (7-18 anni) 1 euro; abbonamento 2 giorni 8 euro, ridotto (7-18 anni) per 2 giorni 1,50 euro; abbonamento per tutta la manifestazione 15 euro, ridotto (7-18 anni) 3 euro; ingresso omaggio per bambini fino a 6 anni.
Biglietterie: Arsenali Repubblicani (aperta 10-17,30), Stazione Leopolda (aperta 9,30-17,30).
Convenzione con Metarock: gli spettatori del Metarock2017 avranno accesso gratuito al festival, mostrando il biglietto all'ingresso, mentre i visitatori del Festival della Robotica potranno acquistare il biglietto per il Metarock festival con il 25% di sconto.

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Falsi amici a tavola: 7 alimenti che non fanno dimagrire

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come proteggere la casa dalla loro presenza

  • Come far risaltare l'abbronzatura a fine estate: 4 semplici consigli

I più letti della settimana

  • Tirrenia, malore mentre è in mare: muore 81enne

  • Si sente male sul patino a Marina di Vecchiano: muore 49enne

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Rischia la paralisi dopo un tuffo: 16enne ricoverato a Cisanello

  • Santa Maria a Monte, con la bici contro un'auto: morto

  • Via Sesia: fiamme in un appartamento

Torna su
PisaToday è in caricamento