Luminara e Palio di San Ranieri: scatta il conto alla rovescia

Pisa si prepara ad un grande weekend, attese oltre 100mila persone sui lungarni tra pisani e turisti. Ecco le novità, le modifiche al traffico, le disposizioni per la sicurezza e tutte le info utili da sapere

Quasi 20 chilometri di biancheria montata e 140 palazzi illuminati, per un totale di circa 110mila lumini che specchiandosi sull’Arno creeranno uno spettacolo unico al mondo. Partito il conto alla rovescia in vista della Luminara del prossimo 16 giugno. L'appuntamento, iscritto nella lista dei Patrimoni Italiani Unesco, come ogni anno richiamerà in città oltre 100mila persone e sarà seguito, domenica 17, dal Palio di San Ranieri.

"Quest’anno - spiega l'assessore alla Manifestazioni Storiche, Federico Eligi - abbiamo cambiato il format della due giorni. L'atmosfera della Luminara tornerà ad essere protagonista dell'appuntamento con i fuochi d’artificio che verranno lanciati senza l'accompagnamento della musica. Così come l'anno scorso non ci saranno inoltre feste parallele autorizzate in giro per la città. Sarà insomma un appuntamento pensato per attirare famiglie e turisti. Tra le novità anche quella del Ponte di Mezzo che, a differenza delle passate edizioni, rimarrà aperto al transito pedonale. Saranno inoltre potenziati i fuochi lanciati dalla Cittadella. Infine il Palio di San Ranieri, che come sempre si svolgerà il 17 giugno, sarà caratterizzato dal recupero del corteo storico".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In questi anni - afferma il sindaco, Marco Filippeschi - abbiamo rilanciato tutte le manifestazioni storiche. Prima tra tutte la Luminara che ha recuperato il suo splendore e ha visto progressivamente scomparire i cosidetti 'buchi neri' con una crescita dei palazzi addobbati, diventando così, per numero di partecipanti, una delle prime manifestazioni storiche toscane insieme al Palio di Siena".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e sovraffollamento, nuova ordinanza: positivi inviati in albergo

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più: a Pisa giornata da zero nuovi contagi

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento