San Prospero di Cascina: proteste accese in Via dei Mille

Gli abitanti di via dei Mille in San Prospero protestano dopo una variazione della viabilità che sta creando disagi e fastidi inimmaginabili sino a poco tempo fa: cartelli e striscioni appesi lungo la strada

Gli striscioni di protesta in via dei Mille

Un senso unico cambiato e, da un giorno all'altro, una marea di macchine in più sotto casa. Questa è la ragione principale per la quale protestano gli abitanti di Via dei Mille dopo il senso unico di cinquanta metri applicato in via di Mezzo Sud, tra via Giuntini e proprio Via dei Mille.
Tutto il traffico che prima transitava appunto in via di Mezzo Sud si è spostato tra le villette e i giardini di via dei Mille, sino a poco tempo fa un'oasi di tranquillità, ed è per questo che gli abitanti di quelle zone hanno cominciato una protesta fatta di striscioni fuori dalle proprie case.

“Non siamo stati per niente consultati - dice Carlo Donati, un cittadino del posto - e ci siamo ritrovati tutto questo traffico sotto casa. Abbiamo fatto partire una raccolta di firme consegnata al Comune di Cascina dal quale speriamo di ottenere una risposta quanto prima. Da un'area quasi isolata fino a poco tempo fa, tra le numerose costruzioni e questa nuova viabilità, ci troviamo ora a dover far fronte ad una situazione insostenibile”.

Effettivamente tutto il traffico diretto in queste zone e proveniente dall'uscita Navacchio della Superstrada Fi-Pi-Li transita in via dei Mille, dove i bambini continuano a giocare per strada tra la preoccupazione dei genitori.

GUARDA IL VIDEO DELLA PROTESTA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Bimbo di 5 anni salvato dalle sofferenze di un tumore, i genitori: "Grazie"

  • Coronavirus in Toscana, 5 nuovi casi: un decesso a Pisa

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Sangue nella movida pisana: ragazzo colpito al volto da una bottigliata

Torna su
PisaToday è in caricamento