Ponsacco, protesta nel centro di accoglienza: sequestrano un uomo per ottenere lo status di rifugiato

Ad essere trattenuto un collaboratore della cooperativa che gestisce la struttura. Al centro dell'agitazione promossa dagli immigrati ospiti i ritardi nel rilascio della documentazione. Tre persone arrestate

Sono stati arrestati a Ponsacco ieri pomeriggio, lunedì 5 febbraio, dai Carabinieri, tre cittadini extracomunitari per sequestro di persona e violenza privata in concorso. I tre stranieri, un 20enne proveniente dalla Guinea-Bissau, un coetaneo del Mali e un 27enne della Costa d'Avorio, ospiti del centro di accoglienza per richiedenti asilo collocato nella struttura dell’ex Brichotel, avevano infatti dato vita ad una protesta, insieme ad altri immigrati, nei confronti della cooperativa che gestisce il centro, per i ritardi nel rilascio della documentazione inerente lo stato di rifugiato politico.

I tre, però, oltre alla protesta, hanno trattenuto, all’interno del Brichotel, un italiano di 41 anni, collaboratore della cooperativa che ha in carico la struttura, minacciando di non rilasciarlo finché non fossero stati forniti loro i documenti richiesti. I Carabinieri, intervenuti sul posto, hanno così condotto i tre stranieri in caserma, permettendo al loro 'ostaggio' di tornare libero. I tre, trattenuti in camera di sicurezza, verranno giudicati stamattina a Pisa con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si dà fuoco dopo la notifica di sfratto: morto 41enne

  • Ikea ritira dal mercato un bicchiere da viaggio: può contenere sostanze tossiche

  • Calendario 'Miss Nonna 2020': tra le protagoniste anche una signora di Bientina

  • Commercio: nuova apertura in piazza delle Vettovaglie

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 18 e 19 gennaio

  • Polizia di Stato in azione: oltre mille persone controllate nel pisano

Torna su
PisaToday è in caricamento