Il Don Bosco scoppia: gli agenti restano "in carcere" per protesta

Una forma di protesta singolare oggi nella casa circondariale pisana dove la Polizia Penitenziaria ha manifestato contro il sovraffollamento e lo scarso numero di agenti in servizio