Ebola, timori all'aeroporto di Pisa: "Maggiore protezione per la Polizia di frontiera"

Il sindacato di Polizia Silp Cgil manifesta preoccupazione per il rischio di contagio da malattie infettive per il personale impegnato nei controlli allo scalo pisano. Chiesto l'aumento di distribuzione di appositi kit, come maschere, calzari e tute monouso

La paura dell'ebola arriva anche a Pisa. La Segreteria provinciale del Sindacato della Polizia di Stato ha manifestato infatti preoccupazione per i rischi che potrebbero contrarre gli operatori di Polizia dell’Ufficio Frontiera Aerea di Pisa impegnati nelle attività conseguenti ai controlli in frontiera, come nel corso di operazioni connesse all'emergenza immigrazione. Per questo il SILP CGIL ha chiesto alla dirigenza dell'aeroporto 'Galilei' di implementare la distribuzione di appositi kit, come maschere, calzari e tute monouso, tra il personale di polizia addetto ai controlli, dispositivi che assicurano anche la protezione da eventuali contagi da malattie infettive.

"Pur nella consapevolezza che i rischi sono, al momento, limitati e che il personale di Polizia non è, allo stato, tra le categorie direttamente a rischio - afferma il segretario provinciale Claudio Meoli - si è chiesto, tuttavia, un maggior livello di attenzione sul versante delle precauzioni da adottarsi per la circostanza, rafforzando ogni utile misura di controllo sanitario durante gli ingressi nel nostro Paese che avvengono tramite lo scalo aereo internazionale di Pisa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

  • Pratale-Don Bosco: muore in casa a 37 anni

Torna su
PisaToday è in caricamento