Sfalci e potature a Cascina: da maggio bidoni per la raccolta domiciliare

Dal prossimo mese novità per la raccolta dei resti vegetali. Ecco le informazioni utili

Da maggio cambia il servizio di raccolta degli sfalci e delle potature per le utenze domestiche nel territorio di Cascina. Come già annunciato nei giorni scorsi infatti chi vorrà farsi venire a prendere i resti vegetali a casa dovrà richiedere un apposito contenitore iscrivendosi al servizio e compilando il modulo scaricabile sul sito internet di Geofor (www.geofor.it) e disponibile presso il centro di raccolta di via Campania e presso l'Ufficio ambiente del Comune di Cascina. E' possibile richiedere tre tipi di contenitori: da 120, da 240 e da 360 litri, che avranno uno costo annuo, addebitato in bolletta, rispettivamente di 20, 25 e 30 euro. Ogni iscritto sarà poi ricontattato da Geofor per la consegna del contenitore e del calendario delle raccolte.

Il contenitore con gli sfalci e le potature dovrà essere esposto nelle date indicate dal calendario. Chi non sarà iscritto al nuovo servizio potrà comunque portare gratuitamente sfalci e potature ai centri di raccolta di Cascina e di Putignano.

Si ricorda inoltre che nei giorni di domenica 21 aprile e di lunedì 22 aprile, i due centri di raccolta saranno chiusi per le festività pasquali.

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Come far risaltare l'abbronzatura a fine estate: 4 semplici consigli

  • Stop al fumo: trucchi e consigli per riuscire a dire addio alle sigarette

  • Sabbia in casa: trucchi e consigli per liberarsene

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

Torna su
PisaToday è in caricamento