Sfalci e potature a Cascina: da maggio bidoni per la raccolta domiciliare

Dal prossimo mese novità per la raccolta dei resti vegetali. Ecco le informazioni utili

Da maggio cambia il servizio di raccolta degli sfalci e delle potature per le utenze domestiche nel territorio di Cascina. Come già annunciato nei giorni scorsi infatti chi vorrà farsi venire a prendere i resti vegetali a casa dovrà richiedere un apposito contenitore iscrivendosi al servizio e compilando il modulo scaricabile sul sito internet di Geofor (www.geofor.it) e disponibile presso il centro di raccolta di via Campania e presso l'Ufficio ambiente del Comune di Cascina. E' possibile richiedere tre tipi di contenitori: da 120, da 240 e da 360 litri, che avranno uno costo annuo, addebitato in bolletta, rispettivamente di 20, 25 e 30 euro. Ogni iscritto sarà poi ricontattato da Geofor per la consegna del contenitore e del calendario delle raccolte.

Il contenitore con gli sfalci e le potature dovrà essere esposto nelle date indicate dal calendario. Chi non sarà iscritto al nuovo servizio potrà comunque portare gratuitamente sfalci e potature ai centri di raccolta di Cascina e di Putignano.

Si ricorda inoltre che nei giorni di domenica 21 aprile e di lunedì 22 aprile, i due centri di raccolta saranno chiusi per le festività pasquali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento