Riglione: quindicenne picchiato da due coetanei per aver baciato una ragazzina

Un altro allarmante fenomeno di bullismo nella nostra provincia dopo gli ultimi due casi registrati a Pontedera. Sul posto è intervenuta la Polizia: i genitori del ragazzo per il momento non hanno ancora sporto querela

Botte ad un coetaneo per aver baciato una ragazzina. E' successo ieri a Riglione: la vittima un quindicenne pisano che è stato pestato da due ragazzini di nazionalità macedone della sua stessa età e che frequentano la sua stessa scuola. Sul posto è intervenuta anche una volante della Polizia che ha identificato tutti i protagonisti della vicenda.

Il ragazzino pisano è stato medicato al pronto soccorso per le ferite subite e giudicate dai medici guaribili in cinque giorni. La Polizia per ora non ha proseguito le indagini, in attesa di capire se i genitori del quindicenne pisano abbiano intenzione di sporgere querela.

Il fatto però segue di poche settimane altri episodi simili avvenuti a Pontedera, questa volta con alcune ragazzine protagoniste di 16 e 13 anni, che hanno deciso di punire a botte la rivale in amore. Sull'episodio di Riglione, però, la polizia non si sbilancia e non chiarisce se sia stata un'autentica spedizione punitiva per rivalità sentimentali o se i motivi della lite fossero invece altri, anche se è stata proprio la vittima dell'aggressione a raccontare di essere stato picchiato ''solo per avere baciato quella ragazzina''. (fonte Ansa)
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 254 nuovi casi in Toscana, 3.226 i contagi 

  • Coronavirus e commercio: dichiarato lo sciopero per punti vendita e supermercati

  • Coronavirus: 224 nuovi casi positivi in Toscana

  • Coronavirus, 305 nuovi casi in Toscana: salgono a 4.122 i contagi dall’inizio

  • Coronavirus, sostegno alle famiglie indigenti: buoni spesa da 100 euro

  • Coronavirus: primi esiti positivi in pazienti trattati con farmaco 'anti-terapie intensive'

Torna su
PisaToday è in caricamento