Volterra: con la scusa di chiedere un po' d'acqua, rapinano un casolare

Sostanzioso il bottino: 1000 euro, 4 cellulari ed una jeep. I malviventi hanno minacciato le due donne all'interno dell'abitazione utilizzando alcuni fucili da caccia dei padroni di casa

Pistola puntata

La scusa è quella delle più classiche: suonare alla porta per chiedere dell'acqua poi l'inizio dell'incubo per due donne, madre e figlia di 83 e 57 anni, che sono state prese d'assalto e poi rapinate da quattro malviventi con accento straniero. 

I rapinatori si sono fatti aprire la porta, poi dopo alcuni attimi sono entrati in casa con la forza, hanno preso alcuni fucili da caccia che si trovavano nell'abitazione e hanno iniziato a minacciare le due donne. Questi i momenti di panico vissuti l'altra sera, poco dopo le 21,  in un casolare isolato a Spicchiaiola di Volterra. 

I malviventi si fanno consegnare 1000 euro e i cellulari, poi scappano e durante la fuga incontrano su una jeep i mariti delle donne che stavano rientrando a casa: li hanno fatti scendere, puntando contro di loro la canna del fucile e si sono fatti consegnare cellulari. Poi sono saliti a bordo del mezzo e si sono dileguati.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      Pisa - Ascoli a porte chiuse: folla di tifosi fuori dall'Arena

    • Cronaca

      Giornata della Protezione Civile: il bilancio di un anno di attività

    • Cronaca

      Palaia: festa a Forcoli per i trent'anni della casa di riposo

    • Cronaca

      Peccioli: piantagione di marijuana nascosta nel bosco

    I più letti della settimana

    • Ora solare 2016: ecco quando spostare le lancette

    • Maltempo, bomba d'acqua sulla città: strade allagate

    • Lavori sul ponte di Tombolo: Aurelia chiusa per due mesi

    • Agnano: autobus di linea prende fuoco

    • Pisa-Ascoli, i tifosi si mobilitano: 'abbraccio' alla squadra e contestazione alla società

    • Pontedera, semaforo al Chiesino: rilevate 20 infrazioni al giorno

    Torna su
    PisaToday è in caricamento